Costa d'argentoCronaca

Furti notturni di carburante a Porto Santo Stefano: arrestate due donne

Continua incessante l’attività di contrasto ai furti condotta dai Carabinieri della Compagnia di Orbetello

Nella notte di ieri, i carabinieri della Stazione di Porto Santo Stefano hanno probabilmente messo la parola fine a una serie di furti notturni di carburante ai danni di autovetture e motocicli che hanno colpito i cittadini argentarini negli ultimi mesi.
A seguito di una attività infoinvestigativa e grazie a una costante attività di pedinamento, i militari hanno identificato, localizzato e successivamente tratto in arresto in flagranza di reato due donne di origini orbetellane ma residenti a Porto Santo Stefano, B.J. e L.M., rispettivamente di 26 e 28 anni, fermate da militari in uniforme e abiti civili mentre asportavano carburante da un apecar dopo aver tagliato con un tronchese, rinvenuto e sequestrato dai militari, il tubo di collegamento tra il serbatoio e il motore. Sottoposte a perquisizione, venivano altresì trovate in possesso di attrezzi idonei allo scasso e di contenitore per il carburante. Ristrette agli arresti domiciliari, dovranno rispondere davanti al Giudice di Grosseto del reato di furto aggravato in concorso. Le due donne, con precedenti di polizia, sono fortemente sospettate di essere gli autori di circa 40 furti di carburante commessi tra Porto Santo Stefano e Orbetello mediante identico modus operandi.
Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su