AttualitàCastiglione della Pescaia

I fuochi d’artificio e le Frecce Tricolori colorano il cielo di Castiglione della Pescaia

Ecco il programma del "Castiglione della Pescaia Air Show"

Il cielo di Castiglione della Pescaia sabato 8 e domenica 9 ottobre sarà riempito dal rombo dei motori dalla pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori, l’appuntamento clou che sancirà sia la chiusura della seconda parte delle Giornate europee dello sport organizzate dal Comune costiero, giunte quest’anno alla settima edizione  nella lunga stagione estiva, densa di eventi di successo organizzati nella cittadina balneare e negli angoli più spettacolari delle frazioni di Tirli, Buriano, Vetulonia e Punta Ala.

Il “Castiglione della Pescaia Air Show” debutta nel centro turistico e sarà preceduto nella serata di sabato 8 ottobre dallo spettacolo dei “Fuochi a mare” che, a partire dalle 22.30, potranno essere ammirati dal lungomare di ponente, quello di via Roma.

Il programma è stato presentato questa mattina, martedì 4 ottobre, in una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il sindaco Elena Nappi, Fabio Lambardelli, per l’Aeroclub Ali Maremma, e il tenente colonnello Alessandro Baroli, per l’Aereonautica Militare.

«L’amministrazione comunale – ha spiegato il sindaco Elena Nappi, che segue in prima persona le politiche della comunicazione e marketing del Comune – quest’anno ha dato vita ad una programmazione di eventi culturali e d’intrattenimento con diverse novità rispetto al passato ed i coraggiosi cambiamenti apportati sono stati apprezzati da castiglionesi e turisti. Un onore per Castiglione della Pescaia e per l’amministrazione comunale poter ospitare, per la prima volta nella storia del nostro paese, la pattuglia delle Frecce Tricolori, formazione aerea che porta per il mondo il meglio della tecnologia e della professionalità aereonautica italiana. Condivideremo, dopo due anni di stop dovuti alla pandemia da Coronavirus, assieme a migliaia di persone che arriveranno in paese, quelle emozioni davvero uniche che uno spettacolo del genere sa offrire».

«Dopo mesi di lavoro mi preme ringraziare per la puntuale e fattiva collaborazione i rappresentanti del Ministero della Difesa, in particolare il Colonnello Stefano Pietropaoli, responsabile delle Frecce Tricolori a Roma, l’Aeroclub Ali Maremma, gli addetti ai lavori dell’accoglienza turistica del capoluogo e il mondo dell’associazionismo locale del volontariato. Le eccellenze del nostro territorio – conclude Elena Nappi, unite a quelle delle Frecce Tricolori, sono un serio esempio dei valori che la comunità di Castiglione della Pescaia, con la sua cultura, l’enogastronomia ed il paesaggio, riuscirà a trasmettere anche in questa occasione, intercettando sempre più quel turismo di qualità che è volano di sviluppo e di occupazione non solo per il nostro paese, ma per tutta la Toscana».

Le modifiche al traffico e i divieti

Il “Castiglione della Pescaia Air Show” durerà circa due ore. Dopo le prove del sabato, domenica, alle 15.30, sorvoleranno il cielo di Castiglione della Pescaia gli aerei dell’Aeroclub Ali Maremma, dell’Ah 139 15° Stormo, del 4° Stormo e quelli della Guardia di Finanza Aw 169, gli Eurofighter, che precederanno le esibizioni dei Blue Voltige, del Sukhoi 31, degli equipaggi della Guardia di Finanza Roan, dei Wing Walkers, dei Cap 231 e alle 17 sarà la volta delle Frecce Tricolori.

Nella cittadina costiera, dalle 14.00 alle 18.00 di sabato 8 e domenica 9 ottobre entra in vigore l’ordine di traffico veicolare presidiato. Per chi arriva da Follonica, dovrà imboccare all’altezza della circonvallazione nord la panoramica in direzione di Grosseto. Per chi invece arriva da Macchiascandona, troverà chiusa la Strada provinciale 3 del Padule all’altezza dei Ponti di Badia ed il traffico sarà dirottato sulla comunale delle Strette, permettendo l’arrivo al paese all’altezza della circonvallazione sud della Panoramica. Saranno chiusi tutti gli incroci a raso presenti sulla provinciale 3 del Padule e pattugliati per gestire eventuali innesti di veicoli non autorizzati.

Presso la circonvallazione sud della Panoramica sarà attivo un presidio di smistamento traffico per dirigere le auto attraverso via San Benedetto Po e via Fratelli Cervi per raggiungere i parcheggi di piazza Ponte Giorgini, di via Cassiopea, di via Orsa Maggiore e di piazza Pascoli (area di sosta riservata a persone diversamente abili) fino al raggiungimento della loro capienza massima.

Per chi arriva da Marina di Grosseto, chiusura della Strada provinciale 158 delle Collacchie all’altezza del parcheggio della Pineta di Selene, modifiche alla viabilità nel centro abitato e precisamente viale Kennedy (dalla circonvallazione nord), via Marconi, via Veneto, via Colombo, via Ponte Giorgini, via Ansedonia fino alla provinciale 158 delle Collacchie (al parcheggio Pineta di Selene), che saranno chiuse al traffico, come anche via del Maestrale, via Montecristo fino a viale Tirreno e le relative traverse sia lato mare che strada provinciale, via Fogar (riservato a staff e service), piazzale Fratelli Bruni (riservato al centro di controllo che sarà operativo dalle 16 di venerdì 7 ottobre fino alle ore 12:00 di lunedì).

Piazza Garibaldi per tutto il weekend ospiterà il “Villaggio azzurro“, con la presenza di un simulatore di volo, stand di oggettistica, artigianato locale e hobbistica a tema aeronautica. Nell’adiacente sala consiliare di via Cesare Battisti sarà allestita dalla sezione dell’Unuci (ufficiali in congedo) di Lucca, che da diversi anni organizzano eventi letterari dalla saggistica d’attualità a quella storica, una mostra fotografica intitolata “Le trasvolate atlantiche 1930-1933” con foto d’epoca e prime pagine di giornali ed alle 14.00 di domenica saranno presentati due libri di storia dal titolo “Le comunicazioni radio nella crociera aerea del Decennale” e “Il contributo della Regia Marina alla Crociera del Decennale”, con l’intervento dell’autore Fabrizio Chiaramonte e dell’editore Gherardo Lazzeri.

Nella parte alta del paese, in piazzale Caduti in guerra, dalle 12 alle 20 di domenica i posti auto saranno a disposizione delle autorità, mentre in viale Tirreno troveranno posto i mezzi di soccorso.

Istituiti i servizi navetta andata e ritorno sia da Rocchette che da Marina di Grosseto. Davanti all’incrocio delle Rocchette, da sabato sarà accessibile il parcheggio sterrato antistante l’ingresso della pineta di Roccamare, utilizzabile per lasciare la propria auto e servirsi della navetta, che la domenica, per raggiungere il centro, effettuerà le seguenti corse: dalle 10.00, 12.00, 13.30, 14.00, 14.30, 15.00 e per il rientro si potrà salire sul bus alle 18.00, alle 18.30, alle 19.00, alle 19.30 e alle 21.00. La navetta, che svolgerà il servizio di andata e ritorno proveniente da Marina di Grosseto, in zona “Villa Gaia”, domenica permetterà agli ospiti di sfruttare i parcheggi della frazione grossetana e con l’autobus, a partire dalle 13 alle 15 ogni 20 minuti, arriverà all’ingresso del paese, in zona pineta di Selene, ed eseguirà le corse di ritorno dalle 18.00 alle 20.00 con la stessa cadenza dell’andata.

Nella cittadina costiera è stato istituito per motivi di sicurezza il divieto di balneazione nella fascia oraria dalle 15 alle 18 di sabato e domenica e la chiusura dell’area portuale. Castiglionesi e turisti non potranno entrare in mare nello specchio acqueo antistante i due lungomare di levante e di ponente dal bagno Pinetena Sud allo stabilimento balneare La Valletta, mentre l’area portuale a terra diventerà off-limits dalle 14.30 alle 17.30 di sabato all’altezza di ponte Giorgini; nella giornata di domenica il divieto entrerà in vigore dalle 7.00 alle 18.00 e sarà vietato permanere all’interno delle imbarcazioni ormeggiate sia sabato che domenica dalle 14.00 alle 17.30.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button