Pubblicato il: 12 Dicembre 2019 alle 18:20

Costa d'argentoPolitica

Fratelli d’Italia: “Il Giglio e le isole minori siano zona franca per le piccole imprese”

E' stato depositato in questi giorni, da parte del senatore di Fratelli d'Italia Patrizio La Pietra, un emendamento alla legge che tutela le attività produttive nelle isole minori italiane

E’ stato depositato in questi giorni, da parte del senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra, un emendamento alla legge che tutela le attività produttive nelle isole minori italiane.

L’emendamento da noi presentato – dichiara il senatore Patrizio La Pietra, con il quale chiediamo che sia istituita una zona franca per le isole minori, ha tra gli scopi quello di tutelare maggiormente le attività industriali, commerciali, artigianali e turistiche, nonché sostenere e promuovere lo sviluppo dell’occupazione e il rilancio socioeconomico di queste realtà“.

Nella nostra provincia – commenta Fabrizio Rossi, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia –, a beneficiare di quanto previsto nell’emendamento sarebbero l’Isola del Giglio e Giannutri. Due piccole isole, che rispetto al resto del territorio provinciale presentano molti elementi di criticità, che, di fatto, ne penalizzano sviluppo e capacità produttiva“.

Le aree critiche, ad esempio, – rileva Mario Pellegrini, ex vicesindaco dell’Isola del Giglio e membro della direzione nazionale di Fratelli d’Italia – riguardano l’assistenza sanitaria, i trasporti, lo smaltimento dei rifiuti, l’istruzione scolastica e molto altro“.

“Pertanto – proseguono Fabrizio Rossi e Mario Pellegrini -, se si vuole che le così dette isole minori non restino solamente animate dai turisti durante il periodo estivo, ben venga l’emendamento proposto dal nostro gruppo politico in Senato, di cui è firmatario Patrizio La Pietra. Prevedere una crescita economica in tutte le isole più piccole, attraverso degli incentivi e misure efficaci che siano di aiuto alle attività economico-produttive di queste realtà, è un fatto molto importante e soprattutto quanto mai necessario“.

L’istituzione di una zona franca nelle isole minori – conclude Fabrizio Rossi non dovrà intendersi un privilegio, ma, a nostro avviso, sarà uno dei possibili rimedi atti a compensare le tante difficoltà in cui sono costrette a operare sia le piccole e medie aziende, sia i cittadini, i quali si vedono costretti ad acquistare i prodotti per la vita di tutti i giorni a prezzi maggiorati rispetto al resto dell’Italia“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su