Politica

Fratelli d’Italia: “Tirrenica sparita da priorità del Ministero, ennesimo schiaffo alla Maremma”

Non sono passati neanche sei mesi, da quando il ministro alle Infrastrutture Paola De Micheli, assieme a tutta la pletora di amministratori della sinistra, con Pd e Movimento 5 Stelle in testa, Marras compreso, scese in Toscana e in Maremma per sbandierare ai quattro venti l’imminente nomina di un commissario, l’ennesimo del Governo Conte, che si occupasse specificamente di questa importante infrastruttura“.

A dichiararlo sono Fabrizio Rossi, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, e Bruno Ceccherini, commissario provinciale di Fratelli d’Italia, in merito alla notizia secondo la quale la realizzazione della Tirrenica sarebbe sparita dall’elenco delle opere da sbloccare da parte del Mit.

“Assistiamo all’ennesimo teatrino della politica della sinistra – spiegano Rossi e Ceccherini, un teatrino tragicomico portato avanti da questo agonizzante Governo giallo-rosso, campione di assoluta inadeguatezza e inaffidabilità, che da una parte fa proclami eclatanti sul corridoio tirrenico, ma capiamo che a luglio scorso eravamo in piena campagna elettorale per le regionali, e subito dopo fa sparire tutto su commissario, progetti e realizzazione della Tirrenica. Tra le tante opere prioritarie, quella riguardante il compimento della Tirrenica rimane per la nostra provincia, e non solo, un’opera infrastrutturale importante e prioritaria, che i cittadini della nostra provincia aspettano da decenni e ad oggi ancora colpevolmente incompiuta“.

Troppo spesso i maremmani sono stati presi in giro e illusi dalle promesse, mai mantenute, da parte della sinistra. Già lo scorso anno avevamo denunciato a gran voce l’ennesimo proclama e purtroppo, come sempre, non siamo stati smentiti, anzi avevamo visto giusto. La Maremma e i suoi cittadini meritano più rispetto da parte della politica e soprattutto aspettano risposte e fatti concreti. Noi di Fratelli d’Italia saremo sempre al fianco di tutti i cittadini della provincia di Grosseto, per portare avanti con la nostra battaglia politica, in tutte le sedi, le istanze di questa meravigliosa gente”, concludono Fabrizio Rossi e Bruno Ceccherini.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button