Sicurezza, Fratelli d’Italia: “Ancora furti, i cittadini sono esasperati e vogliono risposte”

Questa amministrazione comunale è davvero allo sbando e pensa solamente a difendere le proprie poltrone in vista della prossima tornata elettorale, fregandosene dei problemi della città e soprattutto dei cittadini che ogni giorno sono costretti a vivere nel terrore e nella paura”.

A dichiararlo sono Agostino Ottaviani, Danilo Baietti e Giacomo Mugnaini, di Fratelli d’Italia Follonica

“La prova di tutto questo – continuano i tre esponenti di Fratelli d’Italia è sotto gli occhi di tutti. Follonica è in preda alle scorribande di ladri e malviventi che colpiscono indisturbati, mettendo a segno furti e rapine contro le nostre attività commerciali. Ma l’amministrazione comunale e il sindaco Benini che fanno? O meglio cosa hanno fatto in tutti questi anni di governo della città sul tema della sicurezza? La risposta è abbastanza facile e non lascia dubbi. Questa amministrazione a trazione Pd, non ha fatto nulla di concreto e serio per cercare di porre rimedio a questa situazione che ultimamente è ancora più degenerata”.

Servono azioni forti – afferma Agostino Ottaviani –, che purtroppo la giunta e il sindaco Benini, per incompetenza e mancanza di programmazione, non è riuscita a dare alla città di Follonica. I cittadini invece hanno bisogno di risposte concrete, perché sono stanchi e esasperati da questa situazione. Follonica e la sua gente, assieme a tutte le attività produttive del territorio, hanno bisogno di vivere in sicurezza e tranquillità”.

E’ ora che la città di Follonica – termina la nota di Ottaviani, Baietti e Mugnainicambi marcia anche sotto questo importante aspetto e soprattutto mandi a casa Benini e i suoi compagni. Il centrodestra e Fratelli d’Italia sono pronti con Massimo Di Giacinto a governare la città, per dare le risposte che da anni si aspettano i follonichesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top