Pubblicato il: 24 Maggio 2020 alle 10:35

GrossetoPolitica

Nucleo Fenice, Fratelli d’Italia: “Il Modello Grosseto fa rosicare la sinistra”

Quello messo in campo dalla Giunta comunale di Grosseto, attraverso il Nucleo Fenice, è il modello vincente che la Giunta Vivarelli Colonna ha utilizzato per mettere allo stesso tavolo forze economiche, associative e sindacali, fino alle banche e ai professionisti, durante una crisi sanitaria ed economica senza precedenti“.

A dichiararlo sono Bruno Ceccherini e Andrea Guidoni, consiglieri comunali di Fratelli d’Italia.

“Un metodo e un modello, il modello Grosseto – spiega Bruno Ceccherini, unico in Italia che sarà ripreso come esempio virtuoso anche da altre amministrazioni locali. Atti amministrativi tangibili e un lavoro di squadra quantificato in 38 milioni di euro: un valore complessivo di azione che genererà un moltiplicatore virtuoso nella nostra realtà locale. Non fantomatiche manovre locali con numeri inventati e facilmente smentibili, come abbiamo visto in qualche realtà amministrata dalla sinistra. Al contrario, risorse reali e progettualità, per far ripartire l’economia grossetana, senza contare l’indotto che ne consegue e senza contare quanto sta già facendo il nostro assessore all’urbanistica Fabrizio Rossi con le varianti in corso d’opera che mobiliteranno ulteriori milioni di investimenti“.

“Risorse e progetti – prosegue Andrea Guidoniche non solo vanno incontro alle esigenze delle imprese e del tessuto economico, come l’azzeramento della Cosap e la triplicazione dell’occupazione del suolo pubblico a costo zero per tutti, ma anche iniziative che aiuteranno le famiglie grossetane e il mondo dell’associazionismo sportivo, come ad esempio il progetto di attività motoria per i bambini, o il fondo per la riduzione della Tari messo in campo il nostro assessore all’ambiente Simona Petrucci“.

Con il Nucleo Fenice – continuano Ceccherini e Guidonila giunta Vivarelli Colonna ha scelto quindi di operare ascoltando prima le esigenze della città e dei grossetani e successivamente, senza aspettare i vari interventi economici promessi dal Governo Conte, ma mai arrivati, è passata all’azione con proprie risorse, per dare risposte immediate e di prospettiva”.

Ci dispiace per il Pd e per Culicchi – conclude il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, che ancora continuano a balbettare timide scuse per nascondere l’inadeguatezza, quella davvero acclarata, del loro Governo Conte, nel fronteggiare la crisi sanitaria ed economica. Grosseto ha ricevuto ‘fiumi di parole’ dal Governo nazionale e regionale e non fiumi di denaro e gli aiuti reali dei quali aveva bisogno. Pd e compagni se ne facciano una ragione: Vivarelli Colonna e la sua giunta di centrodestra sono un modello da imitare. In questi giorni bui, sindaco e Giunta comunale sono rimasti l’unico faro di luce per tutti i grossetani, che ancora sono in attesa ad aspettare i 600 euro promessi, o la cassa integrazione mai percepita”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su