Costa d'argentoNotizie dagli Enti

Emergenza Coronavirus, l’assessore: “C’è ottimismo per la ripresa del turismo”

L’assessore al turismo e al commercio del Comune di Monte Argentario, Francesca Ballini, interviene sulle prospettive dell’imminente stagione estiva

L’assessore al turismo e al commercio del Comune di Monte Argentario, Francesca Ballini, interviene sulle prospettive dell’imminente stagione estiva.

“Dopo l’iniziale paura di dover rinunciare alla prossima stagione estiva, l’ottimismo e la voglia di ripartire si riaffacciano a Monte Argentario, in quanto i dubbi sulla stagione 2020 che ci hanno assalito durante il lockdown iniziano a diradarsi e qualche speranza di poter riaprire le porte al turismo si sta facendo più concreta – spiega l’assessore -. Quando ancora tante attività sono in attesa di riaprire, la voglia di ripartire è tanta. Ovviamente, durante tutta questa stagione, il contenimento del virus, il rispetto delle norme igienico-sanitarie e l’aiuto a famiglie e aziende in difficoltà saranno gli obiettivi principali per l’amministrazione. Ma quale migliore aiuto ci può essere per le nostre attività se non la ripartenza del turismo, uno dei settori trainanti dell’economia dell’Argentario? Un turismo attento e sicuro che il territorio è pronto ad offrire“.

“I primi segnali positivi iniziano ad arrivare: i nostri più fedeli frequentatori aspettano di poter tornare nelle loro case di vacanza all’Argentario, disposti a rispettare una quarantena iniziale prima di frequentare i nostri paesi – continua l’assessore -. Anche un altro settore estremamente importante per la nostra economia sta dando segni di ripartenza: quello del turismo nautico. Tra l’altro, sia gli yacht di maggiori dimensioni sia le piccole imbarcazioni da diporto riescono a soddisfare quelle che saranno le nuove disposizioni imposte dall’emergenza sanitaria. Gli yacht trasportano infatti poche persone tra passeggeri ed equipaggio e sono facilmente sanificabili e le piccole imbarcazioni, sia di proprietà che a noleggio, possono consentire ai nuclei familiari il piacere del turismo balneare senza creare assembramenti sulle spiagge. Inoltre, non essendo l’Argentario una meta turistica di massa e avendo avuto la fortuna di essere stato toccato solo marginalmente dal coronavirus, potremmo sicuramente essere una meta ideale per l’estate 2020 e recuperare così quella stagione che sembrava ormai persa“.

“Prenotazioni negli alberghi, richieste di ville appartamenti in affitto stanno arrivando, nella speranza che per i mesi più caldi di luglio e agosto l’emergenza ci dia la possibilità di muoverci con più libertà. Laddove ci fossero le condizioni e ce ne fosse data la possibilità a livello sanitario, bisognerebbe organizzarci tra amministrazione, associazioni e privati per un allungamento della stagione, e aiutati dal clima spesso ancora mite e piacevole, rendere i mesi di ottobre e novembre e, perché no?, anche il Natale, attraenti per i possibili turisti – termina l’assessore -. Indubbiamente occorrono professionalità, competenza e buona volontà, ma queste doti non mancano certo all’imprenditore locale e a tutta la popolazione argentarina. E allora incrociamo le dita e rimbocchiamoci le maniche, restiamo in attesa di tutti gli ospiti che vorranno e potranno venire a trovarci, naturalmente nel rispetto delle norme sanitarie, dell’ambiente e del territorio”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button