Radiologia, Forza Italia: “La Asl conferma carenza di medici e usa la tecnologia come alibi”

Finalmente l’Asl ha risposto alle nostre domande sul futuro della Radiologia dell’ospedale di Massa Marittima e del presidio sanitario di Follonica“.

A dichiararlo è Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia.

“Solo due professionisti, come ha confermato l’azienda, operano e opereranno nella zona nord della provincia di Grosseto, alcuni medici vengono mandati dall’ospedale Misericordia di Grosseto in sostituzione dei radiologi in questione, addirittura l’Asl descrive questa situazione emergenziale come un’azione positiva per accrescere le conoscenze dei professionisti in questione, e, in caso di necessità, c’è la tecnologia – spiega Marrini. Premesso che siamo a favore di qualsiasi innovazione che supporti la sanità, quanto affermato dall’azienda sanitaria convalida, se ce ne fosse bisogno, quanto sospettavamo: l’intenzione è quella di non aumentare il personale e di caricare di altro lavoro i medici, già oberati, che operano al Misericordia“.

“La teleradiologia non dovrebbe essere utilizzata come alibi dall’Asl per coprire le carenze di organico oramai evidenti: siamo convinti che gli strumenti tecnologici siano di fondamentale importanza per chi opera nella sanità, ma dovrebbero essere utilizzati in casi specifici e non come controfigure dei professionisti – sottolinea Marrini -. È una questione di logica: se per avere un referto si conta su un dottore che sta lavorando all’ospedale di Grosseto che è già impegnato con i suoi pazienti, non si fa che aumentare il suo carico di lavoro, peggiorandone le condizioni in cui opera e creando rischi per lo stesso professionista, che magari in preda all’affanno, potrebbe non avere la concentrazione giusta per fare i referti. Non è che la teleradiologia fa capo a medici che sono solo a disposizione di quel servizio, ma a personale già al lavoro. Assurdo“.

“Prima siamo stati accusati di fare campagna elettorale sollevando problemi inesistenti, abbiamo continuato a insistere, portando la questione anche in Consiglio regionale, e alla fine l’azienda l’ha ammesso ufficialmente: per la Radiologia dell’ospedale di Massa Marittima e del distretto socio-sanitario di Follonica ci sono solo due radiologi. Forza Italia basa le sue segnalazioni su quanto raccontano i cittadini. Il lavoro in rete di cui parla l’azienda sanitaria ha portato a tempi di attesa lunghissimi e medici costretti a carichi di lavoro estremi: a confermarlo ci sono le continue denunce della popolazione grossetana costretta a attendere mesi prima di poter fare degli accertamenti – termina Marrini -. Se fosse tutto sotto controllo non ci sarebbero questi disagi. L’Asl assuma personale e smetta di ribaltare la realtà: non si usino alibi per nascondersi dietro a un dito“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top