Pubblicato il: 3 Ottobre 2019 alle 12:09

FollonicaPolitica

Forza Italia: “In città regnano degrado e sporcizia, ma il Comune non interviene”

Alfredo Gorelli, esponete di Forza Italia a Follonica, ha scritto una lettera al sindaco Andrea Benini

Alfredo Gorelli, esponete di Forza Italia a Follonica, ha scritto una lettera al sindaco Andrea Benini in cui denuncia lo stato di abbandono della Città del Golfo.

Ecco il testo integrale della lettera:

“Egregio Sindaco, come cittadino ed esponente del coordinamento di Forza Italia di Follonica, vorrei farle notare che diverse aree di questa città sono state abbandonate a sé stesse.

I molteplici piccoli cantieri improvvisati, in prossimità delle elezioni dello scorso maggio, sono diventati un lontano ricordo. Da dopo le elezioni, marciapiedi, strade e verde pubblico sono diventati invisibili a codesta amministrazione. I marciapiedi sono diventati serre a cielo aperto, piccole piante e erbacce stanno crescendo indisturbate lungo i bordi, gli stessi sono in più punti dissestati, tanto da risultare pericolosi per i pedoni, per non parlare della totale mancanza di una adeguata pulizia da parte della ditta incaricata, con conseguente sporcizia sulla pubblica via.

Nello stesso stato di abbandono vanno inserite anche le aree verdi di Follonica. La situazione più eclatante è data dalla pessima tenuta della pineta di ponente, dove è inserito il parco giochi. I bambini sono costretti a giocare in un nugolo di polvere e terra, le piante, appena impiantate, sono già morte per un guasto all’impianto di irrigazione, mai controllato, per negligenza di chi doveva fare i controlli, quindi con relativo costo a carico della comunità per la sostituzione delle piante stesse. Per non parlare delle palme morte per colpa del famigerato insetto punteruolo rosso, della cui esistenza e pericolosità ne eravate a conoscenza, quindi potevate incaricare ditte specializzate per ricorrere a cure preventive esistenti. Stessa cosa dicasi dei vari prati e giardini diventati dei veri deserti.

Poco tempo fa, lei e la sua giunta avete sbandierato ai quattro venti di aver dato vita ad un progetto, lodevole: la prima pista ciclopedonale in plastica riciclata. Nulla da eccepire, ma credo da cittadino che vi siano delle priorità molto serie da risolvere e le mancanze da me sopracitate sono urgenze serie, essendo prioritarie rispetto alla costruzione della pista di pochi metri di lunghezza.

Egregio sig. Benini, lei e la sua giunta non fate gli ecologisti solo con una pista ciclopedonale in plastica riciclata, non fate solo spot, rimboccatevi maniche e lavorate seriamente per questa città, perchè i risultati finora raggiunti da codesta amministrazione sono piuttosto scarsi“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su