Home Follonica Emergenza casa, Buoncristiani: “Pecorini in 10 anni non ha fatto niente”

Emergenza casa, Buoncristiani: “Pecorini in 10 anni non ha fatto niente”

"Noi non promettiamo, daremo risposte concrete ai cittadini"

di Redazione
0 commento 60 views

Follonica (Grosseto). «Andrea Pecorini è il primo che non sa di cosa si sta parlando in riferimento all’housing sociale e, dopo dieci anni di nulla sulle politiche abitative, non è più credibile»: inizia così la dura risposta del candidato a sindaco per il Comune di Follonica, Matteo Buoncristiani, all’attacco dell’avversario.

«Se sapesse di cosa parla – aggiunge Buoncristiani, dovrebbe sapere che nessun terreno di proprietà del Comune è stato destinato a tale uso, che nessun fondo è stato attivato per realizzare questi investimenti e che su 10 alloggi l’housing sociale è una pratica tecnicamente impossibile. Prima di fare promesse io ho avuto l’attenzione di documentarmi e mi rendo benissimo conto che serve cambiare i percorsi di programmazione perché gli attuali strumenti non hanno dato risposte alla cittadinanza per quanto riguarda il problema casa».

«Quanto puoi essere credibile a fare annunci di questo tipo – dichiara Buoncristiani rivolgendosi direttamente al suo avversario – dopo che sei al governo della città da dieci anni e per le politiche abitative non hai fatto nulla? Se tu dovessi vincere e fare quello che stai promettendo sarò il primo a venirti a stringere la mano, ma se fosse vero tutto quello che la sinistra ha promesso nelle varie campagne elettorali, oggi avremmo una città senza alcun problema. E invece, anche questa volta, si parla di case che mancano senza nulla che sia stato fatto».

«Se è vero quello che dici – conclude il candidato, rivolgendo ancora domande dirette all’avversario – che processi hai attivato? Che fondi hai interpellato? Come mai una compagine della tua coalizione afferma che l’housing sociale è un’attività speculativa quando la Regione Toscana, del tuo stesso colore politico, la sostiene? Tutte domande rispetto alle quali la cittadinanza ha diritto a una risposta credibile».

«Da parte nostra – conclude Buoncristiani siamo molto attenti a fare promesse, proponiamo solo ciò che siamo in grado di poter realizzare ed è per questo, probabilmente, che Pecorini si è lasciato andare a questo attacco scomposto, dopo essere stato costretto a inseguirci sia sul social housing che sul parcheggio del parco centrale».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy