Home Amiata 20 chili di fibra: donazione dell’allevamento di alpaca alla cooperativa per un progetto di integrazione sociale

20 chili di fibra: donazione dell’allevamento di alpaca alla cooperativa per un progetto di integrazione sociale

Il progetto nato in sinergia con la cooperativa sociale Arcobaleno

di Redazione
0 commento 220 views

Grosseto. Venti 20 chili di fibra. Lana di alpaca che adesso, grazie all’allevamento Albus Alpacas di Sasso d’Ombrone  – realtà giovane, dinamica, green diventata in poco tempo (anche) punto di riferimento nell’alpacaterapia (servizio di cui hanno fruito dal 2022 ad oggi oltre 150 utenti provenienti da tutta Italia) –, si trasforma in strumento di integrazione e aggregazione.

Il progetto nasce in sinergia con la cooperativa sociale Arcobaleno di Follonica, coinvolgendo gli utenti del centro diurno La Ginestra.

La fibra di alpaca (già pettinata e lavata) è stata donata da Cecilia Scheggi, titolare dell’allevamento, e Raffaello Compiani, ideatore del progetto iniziato insieme alla dottoressa agricola Manuela Nelli a primavera 2024. Una prima tranche che ha permesso di coinvolgere concretamente persone con disabilità cognitive, sensoriali o motorie in un ‘laboratorio’ di manualità, occasione di scambio e autonomia ma anche di autofinanziamento.

Infeltrendo in acqua calda e saponata la fibra di alpaca – questa la tecnica molto particolare usata nel ‘laboratorio’ – vengono prodotte palline di varie dimensioni, utilizzabili come profumatori di ambienti (cassetti, armadi etc,) oppure da inserire all’interno dell’asciugatrice in grado di rendere i vestiti morbidi e soffici, riducendo il tempo di asciugatura e risparmiando, così, il costo dell’energia. Palline che sono già presenti sul mercato. ma che, grazie al progetto di Albus Alpacas e Arcobaleno, vengono realizzate per la prima volta utilizzando la pregiata lana di alpaca in linea (anche) con gli obiettivi di sostenibilità, economia circolare, riuso e riciclo.

Non solo la creazione, ma anche la vendita. Le palline prodotte sono, infatti, destinate alla commercializzazione durante mercatini, feste e online con il supporto degli addetti marketing di Albus Alpacas, trasformandosi, di fatto, in una opportunità di autofinanziamento per la cooperativa. Altro valore aggiunto: durante il percorso gli utenti del centro diurno hanno avuto modo di conoscere e avvicinarsi agli alpaca dell’allevamento, sperimentando tutti i benefici del contatto con questi animali docili ed empatici.

“Questo progetto – dichiara Cecilia Scheggi, fondatrice di Albus Alpacas – si colloca perfettamente nel contesto del nostro impegno rivolto a portare gioia nelle vite di chi si trova ad affrontare sfide maggiori. Da oltre due anni ci dedichiamo settimanalmente a questo con Alpacaterapia e questo nuovo progetto, Alpacalab, ci entusiasma e speriamo continui nel tempo”.

“Siamo felici di aver avviato la collaborazione Albus Alpacas il cui progetto così innovativo è piaciuto sin da subito sia agli educatori che agli utenti dei servizi – spiega Simona Racaniello, coordinatrice del centro diurno La Ginestra e del Dopo di noi ‘Civico 571’ di Follonica per la cooperativa sociale Arcobaleno -. I nostri ragazzi hanno la possibilità di sperimentarsi in un’attività manuale che, oltre all’aspetto motorio, coinvolge anche aspetti percettivo-sensoriali e socio-relazionali e favorisce il benessere psico-fisico. L’aver poi potuto visitare l’allevamento è stato un valore aggiunto. Anche noi auspichiamo che il progetto possa avere un prosieguo”.

Ulteriori informazioni su www.alpacalab.it

Albus Alpacas

Albus Alpacas, nel 2023 risultata prima attrazione turistica in Toscana per gradimento online (classifica Regione Toscana). è già attiva dal 2022 con attività settimanali gratuite rivolte a persone diversamente abili (www.alpacaterapia.it), totalmente autofinanziate e senza alcun contributo esterno. Fruiscono di questo servizio numerose associazioni della provincia di Grosseto, della Toscana e di altri parti di Italia. con una programmazione che vede prenotazioni fino a fine anno e già per il 2025.

Informazioni: www.alpacaterapia.it

Cooperativa sociale Arcobaleno

È nata nel 1986 a Follonica, muovendo i suoi primi passi nel settore dell’animazione sociale, per poi crescere anno dopo anno costruendo percorsi di contrasto alla povertà educativa e servizi rivolti a: persone con disabilità, minori e famiglie a rischio o in grave marginalità, bambini e bambine 0-6 anni, adolescenti e donne vittime di violenza.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy