Home Attualità #zerodifferenze: la cooperativa Melograno certifica la parità di genere

#zerodifferenze: la cooperativa Melograno certifica la parità di genere

di Redazione
0 commento 47 views

Follonica (Grosseto). Lo scorso 11 aprile si è concluso con successo il percorso che ha portato la cooperativa sociale Melograno a certificarsi secondo la prassi di riferimento Uni/Pdr 125:2022 “Linee guida sul sistema di gestione per la parità di genere che prevede l’adozione di specifici Kpi (Key Performance Indicator – Indicatori chiave di prestazione) inerenti alle Politiche di parità di genere nelle organizzazioni”. La visita è stata svolta dell’Ente di certificazione Sgs Italia.

Il motto scelto dalla cooperativa è molto semplice: #zerodifferenze.

La direzione della cooperativa, attraverso il lavoro del comitato guida appositamente costituito e formato da Luca Santoro, Silvia Giannella, Sara Batti, Irene Papini e Diego Lacalamita, ha approvato un piano strategico per il triennio 2024-2026, che definisce i punti di forza e debolezza, obiettivi ed azioni previste per il loro raggiungimento, su 6 aree tematiche:

  1. selezione ed assunzione (recruitment);
  2. gestione della carriera;
  3. equità salariale;
  4. genitorialità e cura;
  5. conciliazione dei tempi vita-lavoro (work-life balance);
  6. attività di prevenzione di ogni forma di abuso fisico, verbale, digitale sui luoghi di lavoro.

“Melograno parte da una base solida – racconta Luca Santoro, legale rappresentante e presidente del comitato guida -, basta dare un’occhiata al nostro organigramma: nel consiglio di amministrazione 3 dei 10 componenti, tra cui la vicepresidente, sono donne. Inoltre, nei ruoli apicali, 1 donna ogni 2 ricopre cariche di elevata responsabilità. Sulla totalità dell’organico, un terzo è rappresentato dal sesso femminile, certamente un numero importante, considerato l’ampio areale di servizi che la società svolge.  L’impegno di Melograno è sfidare ogni tipo di pregiudizio, al fine di creare un luogo di lavoro equo e inclusivo per tutti. Ottenere questa certificazione è stato un processo sicuramente gratificante, in quanto le nostre politiche sono risultate allineate con i principi della parità di genere e dell’inclusione. Ringrazio tutti coloro che hanno dato il loro contributo per portare a casa questo risultato, la strada è lunga, ma l’impegno c’è e intendiamo, nel nostro piccolo, diventare parte del cambiamento”.

Ogni componente del comitato ha un ruolo ben chiaro: Luca è il tramite tra esso e la direzione, Silvia si occupa dei processi delle risorse umane, Sara ed Irene do analisi dei questionari, segnalazioni ed organizzazione di eventi, Diego del monitoraggio del sistema e della corretta applicazione delle procedure. 

“Teniamo molto alle buone pratiche di gestione del personale, sin dalle primissime fasi del rapporto lavorativo con noi – continua Silvia Giannella -, a partire dagli annunci di lavoro. Per i colloqui abbiamo precise procedure atte a svolgere questi ultimi in maniera mai discriminatoria; almeno la metà delle interviste sono presenziate da un altro componente del comitato guida. L’equità salariale è garantita da mansionari ben definiti. Oltre alle iniziative già in essere per la genitorialità e la cura e la conciliazione dei tempi vita-lavoro, abbiamo in previsione la stesura di un piano maternità che descriverà in modo chiaro tutte le tutele per la lavoratrice prima, durante e dopo il periodo, senza ovviamente dimenticarci dei padri”.

“Abbiamo analizzato preventivamente i possibili rischi di abusi nei nostri ambienti di lavoro – conclude Diego Lacalamita, responsabile del servizio di prevenzione e protezione, dei sistemi di gestione e membro del comitato guida –, emanando un regolamento chiaro a tutti e diffuso ampiamente. I nostri operatori sono stati formati ed informati a segnalare qualsiasi comportamento non conforme o che ritengano tale; il comitato guida ne verificherà la fondatezza, successivamente adottando tutte le azioni correttive necessarie alla risoluzione della criticità. Vogliamo che tutti si sentano al sicuro, accolti e non discriminati”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy