Home Follonica 8 marzo: l’amministrazione comunale dedica ad Alda Merini il parco di via Marche

8 marzo: l’amministrazione comunale dedica ad Alda Merini il parco di via Marche

Il Comune di Follonica, su proposta della Commissione per le politiche di genere che ha presentato il progetto, ha voluto dare maggiore visibilità alle donne nell'ambito della toponomastica

di Redazione
0 commento 50 views

Follonica (Grosseto). Prosegue il percorso di intitolazioni di vie e piazze della città di Follonica dedicate a donne che si sono distinte nelle arti, nella scienza, nella letteratura e nella politica: in occasione dell’8 marzo, l’amministrazione comunale ha organizzato l’intitolazione del parco di via Marche alla poetessa Alda Merini. L’appuntamento è alle 15.30.

Il Comune di Follonica, su proposta della Commissione per le politiche di genere che ha presentato il progetto, ha voluto dare maggiore visibilità alle donne nell’ambito della toponomastica, intitolando spazi pubblici non ancora individuati a figure femminili di rilievo nel campo della politica, della scienza e della letteratura.

«Con questo progetto è stata ripensata la toponomastica cittadina – spiega l’assessore alle politiche di genere, Francesco Ciompi –, in modo da rendere più equi ed equilibrati i rapporti di genere, con l’impegno ad intitolare aree pubbliche a figure femminili che abbiano avuto un ruolo decisivo ed importante nella vita pubblica e culturale del nostro Paese. Durante questi anni sono state numerose le intitolazioni: molte sono al Parco centrale, con le vie del mercato e l’arena intitolata a Katyna Ranieri. E il nome di Alda Merini non poteva mancare».

«La toponomastica cittadina è un ponte tra passato e futuro che ci aiuta a preservare la memoria – commenta l’assessore Mirjam Giorgieri e può essere da stimolo per vedere come modelli anche le figure femminili. Per questo è molto importante portare avanti progetti come questo».

«L’intitolazione del parco ad Alda Merini conclude il progetto della toponomastica al femminile che ha visto incrementare le vie e gli spazi cittadini dedicati a figure di donne che si sono distinte nelle arti, nella scienza, nella letteratura e nella politica – dichiara la presidente della Commissione per le politiche di genere, Chiara Marchetti –. Ad oggi, con Alda Merini, siamo a 12 donne che verranno ricordate nello spazio pubblico follonichese e ringrazio l’amministrazione comunale per aver voluto celebrare questo evento proprio l’8 marzo, Giornata internazionale dei diritti delle donne. Quasi sempre vediamo vie con nomi di uomini, in una sorta di cancellazione della donna dalla storia, con questo progetto ci rivolgiamo soprattutto alle prossime generazioni di donne e ragazze che, leggendosi e ritrovandosi, saranno più pronte a prendere coscienza del loro valore e del ruolo che possono avere nella società».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy