Home Follonica L’amministrazione comunale di Follonica chiarisce in merito agli interventi edilizi dell’edificio ex Florida

L’amministrazione comunale di Follonica chiarisce in merito agli interventi edilizi dell’edificio ex Florida

di Cristina Zammataro
0 commento 4 views

L’area dell’ex Florida, compresa anche la Ex  stazione Ferroviaria Massa-Follonica,  risulta pianificata dal nuovo Regolamento Urbanistico (scheda RQ 04 accessibile a tutti dal portale dell’Amministrazione Comunale).

La disciplina è di fatto rimasta la stessa dello strumento urbanistico originario, quello cioè  previsto dalla Giunta Saragosa.

Con il piano di recupero per l’area ex  Florida è ammessa la completa demolizione dei fabbricati esistenti e la ricostruzione del volume legittimo esistente; per il fabbricato  della ex stazione Massa–Follonica sono ammessi interventi di ristrutturazione edilizia R1 ed R2.

Il piano di recupero dell’area dell’ex Florida prevede nuove destinazioni d’uso: l’inserimento di due piani di parcheggio interrati,  nuovi  locali commerciali che saranno ubicati a livello della passeggiata di Viale Italia,  nuovi esercizi pubblici , (bar e ristorante) ubicati al primo livello prospiciente la nuova terrazza di uso pubblico,   che occuperà tutto il prospetto anteriore dell’intervento, si affaccerà direttamente sul mare e sarà accessibile da Viale Italia, Via Dante  e da Via Fratti..

Per il fabbricato dell’ex Stazione, stante le condizioni di degrado e fatiscenza dell’assetto murario,  sono previsti interventi  di parziale demolizione e ricostruzione, in quanto   indispensabili per motivi di sicurezza, adeguamento alle norme antisismiche, adeguamento alle norme per il contenimento energetico ed isolamento termico ed acustico dei fabbricati.

Sul fabbricato della ex Stazione sono state effettuate analisi statiche per verificare la resistenza delle murature:  la  perizia per l’analisi di consistenza sulle murature esistenti attestata la non idoneità portante di porzione (primo livello) delle murature esistenti e il mancato rispetto delle normative in materia di edilizia sismica.

Vi è quindi  la necessità di intervenire con consolidamenti previa demolizione del primo piano e della parti ammalorate. L’intervento, nel rispetto dei caratteri originari del fabbricato, prevede quindi una ristrutturazione edilizia che sarà operata con parziale demolizione e fedele ricostruzione: viene così  demolita la parte aggiunta non originaria  e il piano primo, fino a livello del cordolo di solaio,  per ricostruire l’aggancio ai solai e garantire la resistenza sismica.

La successiva ricostruzione della parte originaria avverrà in maniera fedele, cioè stessa sagoma  e stesso volume e stesse caratteristiche prospettiche.

Le aree di intervento sono continuamente monitorate dai competenti Uffici, per la verifica e il rispetto delle prescrizione impartite.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy