Home Follonica Follonica: la spending review applicata dall’amministrazione comunale

Follonica: la spending review applicata dall’amministrazione comunale

di Roberto Lottini
0 commento 3 views

L’assessore del Comune di Follonica, Francesca Stella, illustra i provvedimenti che l’amministrazione della città del golfo metterà in atto per garantire un risparmio dell’ente comunale, in relazione alle disposizioni della spending review:

“A seguito della mozione presentata dal Gruppo consiliare PD e approvata nel Consiglio Comunale del 24 luglio 2012, con la quale veniva dato mandato al Sindaco di operare una spending review per garantire un risparmio complessivo nell’ente comunale la Giunta Comunale il 6 settembre ha approvato la deliberazione n. 201/12 con la quale sono stati formalizzati indirizzi operativi, in materia di personale,  per  procedere ad una riduzione e razionalizzazione della spesa, indirizzi da fornire  alla Delegazione trattante di parte pubblica, essendo tali questioni  materia di contrattazione con i sindacati.

La Giunta ha voluto intervenire sostanzialmente sulle parti variabili (e discrezionali)  delle indennità  della  struttura di vertice del personale, allo scopo di creare economie, da ridistribuire a favore  delle indennità di risultato a sfavore  di quelle di posizione”.

Gli indirizzi si concretizzano sostanzialmente in tre azioni, che riguardano la fascia dirigenziale, le Posizioni Organizzative e il restante personale.

Per la fascia dirigenziale, nella costituzione del fondo per l’anno 2012, la Giunta ha scelto, in discontinuità coi precedenti anni, di non inserire una parte discrezionale che la normativa avrebbe consentito di includere.

Inoltre la Giunta ha specificato l’intenzione di modificare i pesi delle indennità di posizione e di risultato, diminuendo quelle di posizione a favore di quelle di risultato. Di fatto la parte variabile della retribuzione sarà determinata maggiormente dalla performance e quindi dal raggiungimento degli obiettivi, il tutto in continuità con una scelta già contenuta in atti di Giunta precedenti all’estate.

La seconda operazione è sulle Posizioni Organizzative. La struttura intermedia è confermata fino alla fine dell’anno, ma per il 2013 potrebbe essere operato un taglio sulla parte di indennità di posizione, che genererebbe un risparmio da mantenersi interamente o parzialmente all’interno del fondo (per le Posizioni Organizzative); questo  allo scopo di  riequilibrare il rapporto fra indennità di incarico e retribuzione di risultato a vantaggio di quest’ultima.  In caso di mantenimento parziale sul fondo delle Posizioni Organizzative, la restante parte andrebbe in produttività per il restante personale.

Altra azione è sul resto del personale non dirigente: la Giunta ha scelto di costituire il fondo conferendo il massimo delle risorse disponibili, a fronte anche degli innumerevoli obiettivi che l’Amministrazione vuol raggiungere, pur considerando che il fondo subisce ogni anno decurtazioni dovute ai pensionamenti .

“Su queste indirizzi e su questo atto inizieranno incontri tra Delegazione trattante e sindacati” conclude l’assessore Stella.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy