Home Follonica Il sindaco Baldi incentiva il risparmio d’acqua per combattere la siccità

Il sindaco Baldi incentiva il risparmio d’acqua per combattere la siccità

di Roberto Lottini
0 commento 0 views

Negli ultimi mesi in Toscana è piovuto poco, molto meno del normale e meno di quanto sarebbe servito a preservare le nostre riserve idriche e alimentare pozzi, sorgenti, invasi e fiumi che le nevicate invernali non hanno rifornito a sufficienza. Una siccità dovuta a cambiamenti climatici, condizioni meteorologiche sfavorevoli, ma causata anche da prelievi e consumi superiori alle capacità di approvvigionamento.

La Regione Toscana, infatti, ha dichiarato lo “stato di emergenza idrica e idropotabile” sull’intero territorio regionale: la normativa introduce il “piano straordinario di emergenza”, che individua interventi strutturali per l’approvvigionamento idrico, ma anche altre iniziative, come campagne informative ed azioni, volte ad eliminare sprechi ed usi impropri.

Il Comune di Follonica, in collaborazione con Acquedotto del Fiora, ha deciso di promuovere  a livello locale la campagna regionale di comunicazione finalizzata a diffondere la promozione dell’uso corretto dell’acqua e il risparmio idrico. Per questo motivo, l’Amministrazione divulgherà il depliant della Regione Toscana, con i consigli sul corretto utilizzo e le regole per educare al non spreco di una risorsa così importante.

L’acqua è un elemento che si trova in natura, prezioso ed esauribile: per questo va usata con attenzione. Per averne a sufficienza è necessario cambiare le nostre abitudini quotidiane e imparare a risparmiarla per il bene dell’ambiente, così da allontanare  il rischio di aprire i rubinetti di casa e trovarli asciutti.  L’emergenza idrica si combatte con le buone abitudini e ogni volta che si spreca una goccia, si crea un danno alla vita” afferma il sindaco Baldi.

Nel depliant distribuito dal Comune di Follonica, sono contenute dieci semplici regole da seguire, per combattere gli sprechi: per esempio, chiudere il rubinetto quando si lavano denti, capelli o ci si rade; preferire la doccia al bagno in vasca e usare lo sciacquone a getto ridotto; lavare frutta e verdura a bagno in un contenitore e non con getto d’acqua; utilizzare lavastoviglie e lavatrice a pieno carico; innaffiare fiori con parsimonia (a breve sarà formalizzata un’ordinanza che regolerà le innaffiature e i lavaggi auto); controllare le perdite dei rubinetti e applicare i riduttori dei flussi; chiudere il rubinetto centrale quando si va in ferie.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy