Pubblicato il: 22 Maggio 2014 alle 16:42

AmbienteFollonica

Follonica: la Provincia organizza una giornata di studio sui dragaggi non invasivi delle spiagge

Venerdì 23 maggio, la Provincia di Grosseto organizza sul litorale follonichese una giornata tecnico-scientifica intitolata “Le spiagge rinnovabili e i dragaggi non invasivi” per approfondire le tematiche relative al rispetto ambientale e al contrasto all’erosione costiera.

L’evento tecnico – scientifico è organizzato al bagno “Oasi”, alle 9.30, e l’intera giornata si svolgerà nel litorale della Città del Golfo.

Il convegno, che avrà come moderatore il professor Francesco Giani dell’Università di Pisa, avrà i seguenti relatori: l’ingegner Luschi e la geologa Angela Stefanelli della Provincia di Grosseto, Gilda Ruberti della Regione Toscana, Luciano Guerrieri dell’Autorità portuale di Piombino, il professor Enzo Pranzini dell’Università Firenze, l’ingegner Gianni Depperu e Davide Benedetti della Decomar Spa.

Dopo l’incontro, ci sarà la presentazione di una nuova tecnologia di dragaggio delle sabbie in ambiente marino, presentata dalla ditta Decomar Spa. Si tratta di un vero test per questa nuova draga, che utilizza una tecnologia selettiva (con capacità di selezionare il materiale di dragaggio) e che per la prima volta e in via sperimentale verrà utilizzata proprio su un tratto del litorale follonichese.

Follonica, che la Provincia ha scelto come location adeguata a simile sperimentazione, è da tanti anni impegnata in azioni di tutela della costa. Pensiamo alle barriere soffolte, appena inaugurate e realizzate dalla Provincia di Grosseto grazie ad una collaborazione con Comune di Follonica, Regione Toscana e Ministero all’Ambiente, ma anche al finanziamento appena ricevuto per il completamento dell’opera nella zona nord del litorale, ed ancora i ripascimenti effettuati  dall’amministrazione comunale e dall’Associazione stabilimenti balneari prima della stagione estiva, per rendere la spiaggia fruibile dopo le mareggiate e l’erosione invernale.

Il ripascimento effettuato domani con questa nuova tecnologia sarà comparabile e valutabile nel tempo, poiché resterà in quella parte del litorale interessato. In particolare, la zona dragata sarà quella a sud della spiaggia libera dell’ex Tony’s e  per l’intera di giornata di domani sia quel tratto di spiaggia che il relativo specchio acqueo saranno interdetti all’accesso da un’ordinanza demaniale e della Capitaneria di porto.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su