Follonica

Follonica, il consigliere Valenza attacca: “La Giunta Baldi ha peggiorato il volto della Città del Golfo”

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato di Aldo Valenza, consigliere del Pdl al Comune di Follonica:

“Il sindaco Eleonora Baldi dice di aver fatto in un solo mandato più di quanto altre amministrazioni siano riuscite a fare nell’ultimo decennio: forse si riferisce alle promesse mai rispettate, ai progetti iniziati e mai finiti oppure a quelli partiti con diversi mesi di ritardo che oggi dovevano essere già conclusi e invece sono ancora in corso o appena all’inizio.

E le poche opere in via di realizzazione  (come il Parco Centrale, la pista ciclabile e lo stesso sottopassaggio di Campi Alti di cui si parlava già da 30 anni) erano frutto dei piani delle amministrazioni precedenti, così come il Regolamento urbanistico e i cantieri nati in città. La verità è che la giunta Saragosa nei cinque anni di mandato aveva firmato dei progetti, mentre l’attuale squadra di governo non è riuscita neppure a concludere quanto già messo nero su bianco dal precedente sindaco, nonostante partisse avvantaggiata.

Forse Eleonora Baldi si loda per i casi scoppiati e ri-scoppiati in questa legislatura? Un merito lo ha avuto: quello di far precipitare il numero di presenze turistiche a Follonica, impiegando tre anni per risolvere il caso dei villaggi turistici con disastrose conseguenze per la città. E poi c’è la questione dell’ippodromo dei Pini, riaperta attraverso una delibera di giunta che ha scatenato conseguenze giudiziarie. Conseguenze non nuove alla giunta Baldi visto che già la riorganizzazione del personale del municipio pensata e messa in pratica dall’amministrazione aveva portato in passato spiacevoli conseguenze di cui conosceremo gli sviluppi alla fine del mese, nel corso della prima udienza del processo.

E con tutti questi ‘successi’ (tra l’altro più volte avevamo avanzato dubbi sulla legittimità di alcuni atti senza neanche essere presi in considerazione) il sindaco ha annunciato di essere pronto a ricandidarsi nel caso la coalizione glielo chieda: una dichiarazione in linea con le sue altalenanti prese di posizione che una volta lo vedono sicuro di chiudere questa esperienza alla fine del primo mandato e la volta successiva lo vedono invece pronto a confermare la sua volontà di continuare a guidare la città. Intanto il Pd dice di essere pronto a indire le primarie: a quel punto saranno i cittadini a dare il loro giudizio su questa giunta, che riteniamo sarà molto pesante per le forti critiche sull’operato di questi quattro anni di amministrazione“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button