Castiglione della PescaiaColline del FioraColline MetallifereCronacaGrosseto

Truffe ad un’anziana e ad un ristoratore e rapina di un Rolex: fogli di via nei confronti di pregiudicati

Sempre maggiore rilievo assume l’applicazione delle misure di prevenzione da parte della Questura

Nell’ambito della complessiva strategia di contrasto ai reati messa in atto dalla Polizia, sempre maggiore rilievo assume l’applicazione delle misure di prevenzione, che hanno l’obiettivo di scongiurare il verificarsi di episodi di illegalità e di allontanare le persone che creano allarme sociale.

Per questo motivo, nei giorni scorsi il Questore di Grosseto, Domenico Ponziani, ha applicato la misura di prevenzione personale dell’avviso orale nei confronti di un giovane grossetano, con precedenti penali relativi a reati contro il patrimonio e per guida sotto l’influenza di stupefacenti, che è stato ritenuto, per la condotta ed il tenore di vita, socialmente pericoloso e, pertanto, destinatario della misura di prevenzione, con la quale è stato ammonito a tenere un comportamento conforme alla legge.

Il Questore ha inoltre applicato la misura del foglio di via obbligatorio, su proposta della Compagnia dei Carabinieri di Pitigliano, emesso a carico di un 50enne campano, che si è reso responsabile di truffa ai danni di un’anziana. Spacciandosi per un collaboratore del parroco, l’uomo ha raggirato la vittima, facendosi consegnare la somma di denaro di 150 euro quale offerta in favore della chiesa. Il provvedimento emesso dal Questore gli impedirà, per tre anni, di far ritorno nel Comune di Sorano.

Il Questore ha anche applicato la misura del foglio di via obbligatorio, su proposta della Compagnia dei Carabinieri di Grosseto, nei confronti di un uomo di 46 anni, piemontese, responsabile di truffa ai danni di un ristoratore, il quale ha acquistato, su richiesta del truffatore, del vino, che ha pagato in contanti al corriere per la somma di 720 euro. Solamente all’apertura del pacco, il ristoratore si è accorto che non si trattava di vino pregiato, ma di qualità nettamente inferiore al prezzo pagato. Il provvedimento emesso dal Questore di Grosseto gli impedirà, per tre anni, di far ritorno nel Comune di Castiglione della Pescaia.

Infine, il Questore ha applicato la misura di due fogli di via obbligatorio, su proposta della Stazione dei Carabinieri di Gavorrano, emessi a carico di una donna di 27 anni e di un uomo di 34 anni, entrambi di nazionalità rumena, che si sono resi responsabili in concorso di rapina di un orologio Rolex che il proprietario portava polso. I provvedimenti emessi dal Questore impediranno ai due stranieri, per tre anni, di far ritorno nel Comune di Gavorrano.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button