Pubblicato il: 6 Dicembre 2019 alle 12:03

Colline del FioraPolitica

Cascate del Mulino, Dionisi: “No al parcheggio, problemi economici e ambientali”

Ringrazio il gruppo di minoranza per aver richiesto e ottenuto un Consiglio comunale con all’ordine del giorno un unico punto ‘Atto di indirizzo per studio su flussi, mobilità e parcheggi area cascate del Mulino e Terme Saturnia’”.

A dichiararlo, nel suo intervento nel Consiglio comunale di lunedì scorso a Manciano, è Fiorenzo Dionisi, consigliere comunale del gruppo “Fiorenzo: con i cittadini e per i cittadini”.

“Ritengo doveroso ringraziare i numerosi cittadini puntualmente presenti dalle 14, mentre la maggioranza del sindaco Morini si è presentata per dare inizio alla seduta alle 16. Comportamento a mio avviso non raffinato nei confronti di coloro che attendevano da due ore – ha continuato Dionisi -. L’unica novità dichiarata con forza dal sindaco, nei suoi interventi, rispetto ai precedenti 14 mesi circa di nessuna notizia in merito ad un progetto concreto, è l’intenzione di cambiare l’impegno/investimento di 100mila euro su un altro terreno, sempre nella zona del Gorello, ma di 5 ettari. Comunque terreno agricolo sul quale è necessaria una variante urbanistica, per realizzare il profetico parcheggio per auto e pullman“.

“Per quanto riguarda la realizzazione del tanto agognato parcheggio, gli aspetti che più mi preoccupano sono due: uno di carattere economico e l’altro di carattere ambientale – ha spiegato Dionisi -. Il primo va ad impattare sullo sviluppo economico di tante nostre piccole e medie attività del settore turistico, oltre a ridurre le presenze sulle frazioni limitrofe, dove, per esempio Saturnia, ci sono già parcheggi che non vengono completamente utilizzati. La cosa più logica, a mio parere, sarebbe quella di utilizzare, anche eventualmente potenziandole, le attuali strutture esistenti. Per esempio con navette di collegamento al sito. Il secondo, l’aspetto di carattere ambientale, porterebbe un grave dando dal punto di vista paesaggistico ad un territorio già in parte compromesso, che non può sopportare l’ implementazione di una struttura che si dovrebbe estendere su 5 ettari di terreno, attualmente agricolo“.

“Per quanto riguarda la somma di 100mila euro, impegnata e ancora appostata ad un capitolo specifico del bilancio del Comune, non mi sembra una scelta opportuna il non avere utilizzato questa risorsa finanziaria per accrescere l’importo di 173mila euro circa, impegnato con la delibera di Giunta, di somma urgenza n. 189, per fare fronte ai danni causati dal maltempo delle ultime settimane, a tutti i settori economici, compresi i singoli cittadini – ha concluso Dionisi -. Infine, con la consapevolezza che le problematiche sopra rappresentate non sia di facile e giusta soluzione per il nostro territorio, sarebbe stato utile affrontare tale problematica con il contributo di tutti coloro che hanno ricevuto dai cittadini il mandato a rappresentarli in Consiglio comunale. La futura gestione delle cascate del Mulino è una di queste. Concludo con questo appello a tutti i Consiglieri comunali di anteporre l’interesse generale a quello individuale per dare finalmente una giusta risoluzione alla gestione delle cascate del Mulino, importante sito del nostro Comune”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su