150mila euro al Comune per la pesca: saranno utilizzati per il porto

150mila euro di finanziamento destinati alla pesca. Il Comune di Grosseto si aggiudica i fondi grazie alla partecipazione al bando emesso dal Flag “Costa degli Etruschi” finalizzato allo sviluppo costiero del territorio, che vede la collaborazione tra i Comuni di Grosseto, Castiglione della Pescaia e Magliano, oltre che di associazioni e operatori privati del settore pesca e acquacoltura. Tutti questi soggetti hanno unito le forze in una Ats, Associazione temporanea di scopo, con a capo Far Maremma. E i risultati – per Grosseto e sul resto del territorio – si vedono.

Di cosa si tratta? I Flag sono strumenti individuati dal regolamento dell’Unione Europea relativi al fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca: promuovono la collaborazione tra settore pubblico e settore privato che individuano a livello locale i fabbisogni prioritari nel mondo della pesca e dell’acquacoltura tramite la nascita di una strategia di sviluppo.

Nel dettaglio, l’importo di 150mila euro sarà destinato ai lavori finalizzati al miglioramento della zona pesca a Marina di Grosseto nell’area portuale, con la messa in sicurezza e l’adeguamento della catenaria, degli ormeggi e del fondale all’altezza della banchina che fa riferimento ai pescatori.

Il progetto esecutivo è pronto e, adesso che è finanziato, si aprirà la procedura di gara che permetterà poi di passare alla fase attuativa e allo svolgimento dei lavori.

Un’ottima notizia per il settore – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore all’Europa Riccardo Ginanneschi: questo finanziamento è la dimostrazione che l’unione di intenti tra pubblico e privato può portare grandi risultati. In questo caso l’operazione servirà ad apportare delle migliorie all’area portuale e di conseguenza all’attività dei pescatori che operano sul nostro territorio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top