Videosorveglianza: Capalbio ottiene il finanziamento del Ministero

È on line (link http://www.poliziadistato.it/statics/46/graduatoria-finale.pdf) la graduatoria del bando per contributi ai Comuni per dotarli di impianti di videosorveglianza, varata dal Ministero dell’Interno (secondo quanto previsto da decreto sicurezza DL 14/2017, articolo 5). Le risorse disponibili – 37 milioni di euro – finanzieranno i primi 428 Comuni in graduatoria.

“La graduatoria finale oggi finanzia molti piccoli Comuni e questo va nella direzione di garantire sicurezza pubblica a tutti, non solo nelle realtà più complesse – spiega il sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori. I criteri per la stesura della graduatoria sono stati l’indice di delittuosità della provincia, l’indice comunale, l’incidenza dei fenomeni di criminalità diffusa registrati nell’area urbana da sottoporre a videosorveglianza, l’entità numerica della popolazione residente, la richiesta di finanziamento in rapporto con il cofinanziamento messo a disposizione dal Comune“.

“Nel giugno scorso in Prefettura era stato siglato il Patto per la sicurezza e successivamente presentato il progetto per la videosorveglianza per le frazioni di Capalbio scalo, Torba e Borgo Carige. Il progetto ha ottenuto il finanziamento richiesto – continua il sindaco -. Piena soddisfazione nell’aver appreso la comunicazione con l’approntamento degli interventi di sorveglianza nelle tre frazioni maggiori. Dopo quello a Capalbio capoluogo, già realizzato, si compie un grosso passo in avanti rispetto all’obiettivo dell’amministrazione di rispondere all’esigenza di una maggiore sicurezza fornendo nel contempo strumenti utili alle azioni di controllo e verifica delle Forze dell’ordine“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top