Pubblicato il: 9 Agosto 2019 alle 13:51

Economia

Grosseto-Siena, la Cgil: “Lavori fermi sul quarto lotto, i parlamentari intervengano”

"Il completamento della Grosseto-Siena è un punto fondamentale per lo sviluppo del territorio"

Abbiamo appreso con piacere lo stanziamento del Cipe di risorse economiche per il completamento del lotto delle tratto delle ‘Risaie’, ma dovremmo aspettare ancora molto tempo per vedere la partenza del quarto lotto (km 27+200 al km 30+038) da Civitella a Lampugnano“.

A dichiararlo è Gianni Bracciali, segretario generale della Fillea Cgil di Grosseto.

“L’aggiudicazione dell’appalto è avvenuta a dicembre 2018, la Carena spa Impresa di costruzioni insieme a Ilesp s.r.l. avrebbe dovuto iniziare i lavori. Itinera s.p.a., in raggruppamento temporaneo d’impresa con Monaco s.p.a. ha presentato ricorso in appello al Consiglio di Stato, il quale, per una questione giuridica, ha rimandato al giudice delle leggi, la Corte costituzionale, un quesito di costituzionalità in tema di appalti – spiega Bracciali -. Piove sul bagnato. Tutto fermo, bene che vada, per un anno. Dopo, a seconda della sentenza, ci saranno ulteriori risvolti“.

“Il completamento della Grosseto-Siena è un punto fondamentale per lo sviluppo del territorio e ci auspichiamo che la questione sia affrontata nel più breve tempo possibile. Chiediamo, inoltre, ai parlamentari eletti nel territorio, espressione dell’attuale maggioranza, di presidiare la questione e verificare che le risorse rimangano a disposizione di Anas quando il contenzioso sarà risolto – termina Bracciali -. Diciamo questo, poiché nell’ultima finanziaria furono tolti un miliardo e 800 milioni di stanziamenti e non prevediamo per il futuro vacche grasse per i conti pubblici“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su