Cultura & SpettacoliGrosseto

Festa della Toscana: gli appuntamenti a Grosseto. In programma una raccolta fondi per le popolazioni colpite dal maltempo

Una storia tante diversità: ancora in viaggio. Questo il tema della Festa della Toscana, l’iniziativa del Consiglio Regionale e degli Enti locali Toscani, che si svolgerà venerdì 30 novembre. A Grosseto, l’appuntamento è promosso dalla presidenza del Consiglio comunale di Grosseto in collaborazione con varie associazioni del territorio ed il contributo del Consiglio Regionale della Toscana.

“Come ogni anno il 30 novembre – ha dichiarato il sindaco di Grosseto, Emilio Bonifazi – è dedicato alla celebrazione di un atto importante, che portò la Toscana all’avanguardia nel mondo per i diritti civili: l’abolizione della pena di morte. Un atto fondamentale che vogliamo ricordare con un’iniziativa sobria, semplice e all’insegna della solidarietà con le popolazioni colpite dall’alluvione”.

“Quest’anno – ha spiegato il presidente del Consiglio Comunale Paolo Leccila ricorrenza della nostra festa regionale cade in un momento delicato, proprio a seguito degli eventi luttuosi che hanno colpito il nostro territorio. Per questo vogliamo riportare in piazza la celebrazione di questa festa, coniugando il ricordo dell’abolizione della pena di morte con la solidarietà, grazie a numerose associazioni del territorio che hanno aderito a questo evento e che contribuiranno con il loro impegno ad una raccolta fondi in favore delle popolazioni alluvionate di Albinia”.

Gli eventi prenderanno il via venerdì alle 9.30, al Teatro Moderno di via Tripoli, a Grosseto, con lo spettacolo di danza e ballo intitolato “Locus Grossito: dalla storia alle stelle” e organizzato dalla lega Le Ginnastiche” della Uisp.

Un cercatore del passato storico scava con la sua trowel (paletta) in un sito archeologico maremmano. Si apre in tal modo un percorso della memoria su cosa è stata questa terra nel corso dei millenni. Ecco la sfida che la Uisp ha inteso rappresentare in occasione della “Festa della Toscana”. Una ricostruzione, attraverso la danza, della storia cittadina che mette in evidenza lo sviluppo del capoluogo, in una dimensione temporale che dal passato si proietta all’oggi. Inevitabile il richiamo al ruolo e alla funzione che hanno svolto gli Etruschi sul territorio e non mancano neppure i richiami agli dei, alle usanze e ai ritmi di vita propri della vita italica dopo la conquista romana del territorio maremmano. Il racconto della città che si è confrontata nei secoli con popolazioni e città ostili e che ha saputo rinnovarsi e crescere dopo la bonifica. Lo spettacolo termina con il contributo che Grosseto sta dando, attraverso alcuni giovani che stanno lavorando nei laboratori di Ginevra, al progetto di ricerca del Cern sul bosone di Higgs.

Alle 10 avrà luogo, in Municipio, un Consiglio comunale straordinario per la “Festa della Toscana”, che vedrà in apertura dei lavori l’esibizione coro-orchestra dell’Istituto Comprensivo Grosseto 1, accompagnato dalle immagini del fotografo d’arte Nanni Rossetti.

Alle 15, in piazza Dante, sono in programma una serie di giochi della tradizione maremmana, realizzati dalla onlus “Oggi per domani” in collaborazione con l’associazione Edelvais: protagonisti giochi tradizionali come quello del panforte.

Quindi, sarà organizzata una dimostrazione di scrittura a mano, a cura di Marco Moretti e di Ettore De Tora dell’associazione “Il Calamo”, che presenteranno metodi e caratteri che si sono affermati nel corso degli ultimi 500 anni di storia della calligrafia.

In programma anche attività di truccabimbi della Croce Rossa Italiana, oltre ad uno spettacolo circense della società sportiva Mantica”, che farà attività di animazione itinerante per le vie del centro storico con trampolieri, giocolieri e equilibristi, oltre ad un’esibizione di clown ed equilibrismo ed uno spettacolo di giocoleria di fuoco.

Nel corso dell’appuntamento è prevista la partecipazione di Grosseto ciclabile” che organizza percorsi in bicicletta nei pressi del Centro storico, mentre in piazza Dante i centri di promozione sociale di Barbanella, Pace e Marina di Grosseto proporranno degustazioni di piatti della cucina povera locale, con l’utilizzo di piatti, bicchieri e posate in plastica alimentare.

Alle 16, la Società filarmonica “Città di Grosseto” proporrà infine un percorso musicale itinerante per le vie del centro storico con esibizione finale in piazza Dante. Le vie interessate saranno Corso Carducci, via Cairoli, via Vinzaglio, via Garibaldi, piazza Martiri d’Istia, via Garibaldi, piazza Pacciardi, via Garibaldi, piazza Martiri d’Istia, via Paglialunga, via dell’Unione, via San Martino, piazza Manescalchi, via Ricasoli con arrivo alle 18 in piazza Dante.

L’appuntamento di venerdì è realizzato anche con il sostegno di Grosseto Parcheggi, San Lorenzo Servizi, Futura spa e Banca della Maremma.

Questo, nel dettaglio, il programma della “Festa della Toscana” a Grosseto:

Ore 9.30 – teatro Moderno, via Tripoli

Locus Grossito Dalla storia alle stelle

Spettacolo di danza e ballo su ‘una storia, tante diversità: ancora in viaggio’ organizzato dalla Lega ‘Le ginnastiche’ della Uisp

Ore 10 – Municipio di Grosseto, sala Consiliare

Consiglio Comunale straordinario per la Festa della Toscana

In apertura dei lavori esibizione coro-orchestra dell’Istituto Comprensivo Grosseto 1

Ore 15 – piazza Dante

Giochi delle tradizioni popolari maremmane con gli studenti delle scuole di Grosseto di ogni ordine e grado – Onlus ‘Oggi per domani’ con la collaborazione dell’associazione Edelweiss

Esempi di bella scrittura Associazione calligrafica Il Calamo

Attività di truccabimbi Croce rossa Italiana

Ore 15.30

Spettacolo itinerante di arti circensi Società sportiva Mantica

Ore 16

Società filarmonica Città di Grosseto Percorso itinerante per le vie del centro storico ed esibizione finale in piazza Dante.

Nel corso dell’intera giornata degustazione in piazza Dante di piatti della cucina povera locale, organizzata dall’associazione “Oggi per domani” con la collaborazione dei centri di promozione sociale Barbanella, Pace e Marina di Grosseto.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button