Attualità

“Favole a Rovescio”: al via la campagna per sensibilizzare i bambini all’uso della mascherina

In tempi di Covid, i bambini sono chiamati a reinterpretare le favole più conosciute

Come avrebbe fatto il ranocchio a tornare principe se il Covid fosse entrato tra le pagine della fiaba? Niente bacio della principessa, ovviamente. E i sette nani: come avrebbero vissuto, così affollati, in una casetta così piccola? In tempi di Covid, i bambini sono chiamati a reinterpretare le favole più conosciute.

“Un modo diverso per fare i conti con un tema che crea ansia nelle famiglie e che rischia di coinvolgere anche i più piccoli – commenta il direttore generale della Asl Toscana sud est, Antonio D’Urso -. Abbiamo preso in prestito da Gianni Rodari il titolo della campagna che abbiamo avviato: ‘Favole a Rovescio’” .

I bambini e i ragazzi, con un disegno, sono invitati a reinterpretare la storie tradizionali che accompagnano l’infanzia. L’obiettivo è sensibilizzare i bambini in età scolare all’uso della mascherina.

Una campagna che è stata preceduta da quella rivolta ai giovani “Io ci sto! E tu?“, che ha coinvolto quasi mille persone che hanno inviato le loro foto con la mascherina e che ha raggiunto su Facebook, in modalità organica, 254.250 utenti unici.

La nuova campagna, in concomitanza con il rientro sicuro a scuola, intende responsabilizzare direttamente i ragazzi.

Tutti quelli che vogliono partecipare, possono inviare i loro disegni alla mail comunicazione@aslsudest.toscana.it

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button