Pubblicato il: 7 Aprile 2014 alle 14:40

Politica

Fare Grosseto: “Traffico e manutenzioni, Rispescia e Alberese dimenticate”

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato di Amedeo Gabbrielli, presidente di Fare Grosseto:

Rispescia e Alberese sono da troppo tempo dimenticate. Esistono grosse carenze, soprattutto legate alla manutenzione stradale e all’organizzazione del traffico. Eppure, nel primo governo Bonifazi, con assessore Daniele Capperucci, c’era stata la disponibilità dell’amministrazione a verificare le proposte presentate dai residenti delle frazioni. 

A Rispescia alcuni incroci sono pericolosi, su tutti quello tra via del Lavoro e la provinciale 59 verso Alberese: crepe e avvallamenti non rendono sicuro il passaggio delle auto che usano questa bretella su cui capita sia dirottato il traffico dell’Aurelia in caso d’incidenti.

Ci sono alcune strade, poi, che pur se a doppio senso sono troppo piccole e non rendono semplice il passaggio delle vetture. Pensiamo alle vie Maremmana nuova, del Lavoro, Primo maggio e Indipendenza: tratti pericolosi soprattutto per bambini e anziani che da quelle parti circolano a piedi o in bicicletta. Mancano pure una rotatoria e un’adeguata segnaletica davanti alla chiesa.

Nella frazione l’illuminazione è carente e molte lampade non funzionano. 

Non se la passa bene neppure la rete fognaria, lasciata a cielo aperto: coprirla come si deve significherebbe poter allargare alcune vie e assicurare più igiene.

Le strade sono piene di avvallature, come in via della Riforma o davanti alla chiesa, e crepe che, quando piove, si allagano. 

Sempre su Rispescia segnaliamo la scarsa cura del parco giochi per bambini.

Dopo la chiusura della circoscrizione, l’amministrazione è stata spesso assente. In passato si è anche discusso dell’eventuale presenza periodica di un vigile che potesse raccogliere le sollecitazioni dei residenti, ma non si è mai concretizzata.

Alcune problematiche si presentano anche ad Alberese: occorre asfaltare il parcheggio per auto e camper all’ingresso della località. Senza considerare che gli abitanti attendono sempre i lavori di manutenzione al cimitero.

Ora, concluso il valzer delle deleghe e mescolati i ruoli, è necessario trovare soluzioni adeguate ai problemi accennati, utilizzando le residue risorse economiche disponibili in questo momento di crisi.

Chiediamo agli amministratori di riprendere il dialogo con i residenti di Rispescia e Alberese ed essere presenti sul territorio. Intanto, la prossima tappa del ciclo d’incontri ‘Voci di Maremma’, organizzato da Fare Grosseto e atteso per i prossimi giorni, andrà in scena a Rispescia. Sarà l’occasione per confrontarsi e discutere di tutti questi problemi. A rappresentare l’amministrazione sarà il vice sindaco Paolo Borghi, che ha già accettato il nostro invito”.

 

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su