Pubblicato il: 28 Giugno 2019 alle 17:00

GrossetoPolitica

Sicurezza, Fare Grosseto: “Fatti passi in avanti, ma serve maggiore impiego di agenti”

Fare Grosseto non abbassa la guardia e rilancia su alcune soluzioni percorribili

Il tema della sicurezza dei cittadini resta di grande attualità e di estrema delicatezza.

Fare Grosseto non abbassa la guardia e rilancia su alcune soluzioni percorribili, sperando che l’attuale amministrazione decida di mettere in atto un piano concreto per migliorare la situazione. Del resto, al centro del programma di governo del centrodestra c’era proprio una maggiore sicurezza in città.

«Preso atto che la situazione è leggermente migliorata rispetto alla precedente amministrazione – precisano da Fare Grosseto, occorre che vengano attivati meccanismi virtuosi per un cambio di passo ulteriore e deciso».

Fare Grosseto, come consuetudine, si limita alla critica costruttiva e mette sul piatto delle possibili linee guide per migliorare la situazione.

«In prima battuta è necessario un investimento sull’organico delle forze dell’ordine – precisano da Fare Grosseto -. L’introduzione del vigile di quartiere rappresenta un primo passo necessario, ma la Regione Toscana ha disposto l’assunzione di agenti che dovrebbero svolgere tali funzioni e sarebbe importante che l’amministrazione si muovesse in tal senso, aumentando così il numero degli agenti, in modo da offrire la copertura del servizio in tutto il territorio».

Tra le proposte di Fare Grosseto anche l’utilizzo di un numero maggiore di agenti motorizzati, unità cinofile e anche un servizio notturno più esteso e che non termini, come accede adesso, all’una. Un giro di vite ulteriore, inoltre, andrebbe dato al controllo dei parcheggiatori e dei venditori abusivi: «Riconosciamo che in questi anni è già stato effettuato un discreto lavoro con la situazione migliorata – spiegano da Fare Grosseto, ma al tempo stesso con un maggiore dispiegamento di forze sul territorio, riteniamo che si possa ottenere un risultato ancora più incisivo».

In ultima analisi, infine, Fare Grosseto propone di gettare lo sguardo alle nuove tecnologie: «Aumentare l’istallazione di telecamere collegate in tempo reale con la centrale interforze dotata di software di riconoscimento e di Sdi (Sistema di identificazione) con pattuglie di pronto intervento al servizio».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su