Pubblicato il: 26 Febbraio 2020 alle 16:53

GrossetoPolitica

Centro storico, Fare Grosseto: “Ecco le nostre proposte per rivitalizzare la zona”

Fare Grosseto torna sull'argomento, che in questo giorni è stato anche oggetto di polemiche

E’ fuori dubbio che il centro storico di Grosseto stia attraversando un momento di difficoltà con la chiusura di molti esercizi commerciali e una frequentazione sempre minore da parte dei cittadini.

Fare Grosseto torna sull’argomento che in questo giorni è stato anche oggetto di polemiche: «Chi si accorge solo adesso della situazione, dimostra di avere una scarsa percezione del problema che andava affrontato molto prima. Ad esempio, le dichiarazioni che arrivano dall’opposizione suonano come anacronistiche in relazione all’immobilismo politico. Chi ha governato dal 2006 al 2016 avrebbe dovuto lasciare una città diversa e migliore, anche per quanto riguarda il centro storico».

Fare Grosseto, poi, rincara la dose: «Certamente questa amministrazione avrebbe potuto fare di più per il centro storico, considerando che nel 2016, in sede di campagna elettorale, ne aveva fatto il proprio cavallo di battaglia. Qualcosa è stato fatto, come il ritorno della biblioteca nello storico palazzo di via Mazzini, ma oggettivamente è troppo poco rispetto a quelli che erano i presupposti e le aspettative».

Secondo Fare Grosseto non è il caso di demonizzare l’apertura del centro commerciale Maremà, che ha comunque creato posti di lavoro per i grossetani, anche perché sarebbe troppo semplicistico far ricadere sulla nuova struttura i problemi del centro storico.

Tuttavia Fare Grosseto suggerisce delle proposte per cercare di rivitalizzare la zona centrale della città: «Prima di tutto riqualificare i portici di piazza Dante, che i grossetani e gli imprenditori residenti nel centro storico avevano votato nel progetto del bando nazionale di partecipazione del 2016. I lavori e le opere di riqualificazione sarebbero stati finanziati a livello nazionale. Inoltre, sarebbe necessario centralizzare tutti gli uffici pubblici, un provvedimento che consentirebbe maggiore afflusso di persone nei giorni feriali. A questo aspetto aggiungere attrattive commerciali, utilizzando i locali ex Coin per dare nuovo impulso allo shopping cittadino. Dal punto di vista delle attrattive, invece, la riapertura di un cinema e quello della struttura della Sala Eden potrebbero risultare un buon punto di partenza».

Infine, altre manovre da sottoporre al vaglio dell’amministrazione comunale: «Potenziare lo svolgimento di eventi e attività nel weekend che non siano solo sporadici, ma che abbiano cadenza settimanale. In ultima analisi agevolare i parcheggi, abbattendo i costi e migliorando la disponibilità del servizio, parcheggi gratuiti per due ore e sosta consentita con disco orario. Riapertura parziale del centro storico alle auto».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su