CronacaGrosseto

Arrestato in città su mandato di cattura europeo: accompagnato a Fiumicino ed estradato

Questa mattina, gli agenti della Squadra Mobile di Grosseto, su disposizione della Procura Generale presso la Corte d’Appello di Firenze, a seguito di un precedente arresto effettuato nel capoluogo maremmano lo scorso 24 giugno in esecuzione di un mandato di cattura europeo emesso dalle autorità giudiziarie rumene, hanno accompagnato all’aeroporto di Fiumicino un cittadino rumeno di 42 anni, dove è stato consegnato alla Polizia rumena per essere poi imbarcato su un volo di linea per Bucarest.

L’uomo, che ha alle spalle anche alcuni precedenti di Polizia in Italia, nel suo paese d’origine dovrà scontare una pena detentiva per una sentenza passata in giudicato per reati di violenza contro la persona.

II cittadino rumeno, dopo l’arresto del 24 giugno da parte della Squadra Mobile di Grosseto, era poi stato sottoposto a misura cautelare non detentiva nel capoluogo maremmano.

L’uomo è stato attentamente monitorato dagli agenti della Squadra Mobile, che sono riusciti ad individuare anche la nuova abitazione dove si era recentemente trasferito.

Questa mattina, all’alba, lo straniero è stato raggiunto nel suo attuale domicilio ed è stato rintracciato dagli uomini della Squadra Mobile, dando cosi luogo alla procedura di estradizione con la consegna alle autorità di polizia della Romania.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button