CronacaGrossetoIn evidenza
Di tendenza

Blitz nel palazzo abbandonato: scoperti cinque stranieri irregolari, espulsi dall’Italia

Ieri personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura ha avviato le procedure di espulsione per cinque cittadini extracomunitari risultati non in regola con il permesso di soggiorno.

In particolare, al termine dell’operazione effettuata dalla Polizia Municipale nei pressi dell’immobile in stato di abbandono in località “I Crespi”, l’Ufficio Immigrazione della Questura ha proceduto ad identificare i cittadini stranieri irregolari che sono stati trovati nel luogo.

Per cinque di loro, tutti di nazionalità marocchina, con precedenti per spaccio di stupefacenti e reati contro la persona e il patrimonio, è scattata la misura dell’espulsione dal territorio nazionale; uno dei cittadini irregolari, con alle spalle precedenti reati per spaccio, ricettazione e porto abusivo d’arma, al termine delle procedure che hanno portato all’identificazione, è stato, questa mattinai, accompagnato dagli agenti della Questura al Centro di permanenza per i rimpatri di Palazzo San Gervasio – Potenza, per l’immediato rimpatrio in Marocco.

“L’Ufficio Immigrazione della Questura è particolarmente attivo nell’attività di contrasto all’immigrazione clandestina e questo non solo per il rispetto della normativa amministrativa sugli stranieri, che prevede che per restare in Italia si sia in possesso di un permesso di soggiorno valido, ma anche e soprattutto in un’ottica di sicurezza per la collettività – si legge in un comunicato della Questura -. Attraverso l’espulsione, infatti, la Questura svolge un’importante attività di prevenzione nei confronti di soggetti che, proprio in quanto irregolari, si trovano spesso a commettere reati: l’allontanamento dal territorio nazionale diventa quindi un ulteriore strumento per garantire la sicurezza e la pacifica convivenza”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button