Clandestino molesta i viaggiatori alla stazione, poi finge un malore

Questa notte, durante un controllo del territorio, una Volante della Polizia è intervenuta in piazza Marconi, a Grosseto, dopo che era giunta al 113 una richiesta di aiuto di una giovane donna.

All’interno della stazione ferroviaria, gli agenti hanno trovato una giovane viaggiatrice, in attesa dell’arrivo del treno, che ha indicato loro un giovane riverso a terra che, poco prima, aveva infastidito lei ed altre persone presenti, con un atteggiamento che le aveva suscitato un forte timore.

Nel procedere al controllo del giovane, lo stesso ha riferito ai poliziotti di sentirsi male e di aver bisogno di cure mediche.

Il giovane è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Misericordia con un’ambulanza del 118.

Una volta visitato dai medici di turno, i dottori hanno riferito che il giovane aveva bisogno soltanto di vestiti per ripararsi dal freddo, ma non di cure mediche.

Soddisfatta la sua richiesta, i poliziotti hanno accompagnato il giovane in Questura, dove è stato identificato.

Si tratta di un tunisino di 27 anni, privo di documenti, risultato irregolare sul territorio dello Stato ed inosservante la normativa sull’immigrazione.

Infatti lo straniero, già destinatario del decreto di espulsione del Prefetto di Livorno e dell’ordine del Questore di Livorno di lasciare l’Italia, emessi lo scorso 29 aprile, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria perché inottemperante all’ordine del Questore.

Al termine degli accertamenti, a carico del tunisino è stato emesso un decreto di espulsione dal Prefetto di Grosseto e l’ordine di trattenimento al centro di permanenza di Potenza, in attesa del definitivo trasferimento nel proprio Paese di origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top