CinemaCultura & SpettacoliGrosseto

Doppiaggio, esami finali per le “voci” dello Studio Enterprise: chiuso un anno ricco di soddisfazioni

L'emozionante prova finale si è conclusa con un ottimo risultato ottenuto dalla scuola

Quello appena concluso è stato un anno accademico strano, contraddistinto da stop inaspettati che comunque non hanno fermato il talento e la professionalità delle voci maremmane.

Ben 35 gli allievi dello Studio Enterprise che si sono presentati davanti al leggio per l’esame di fine anno. Al loro cospetto Roberto Chevalier, maestro ospite della scuola di teatro e doppiaggio diretta da Alessandro Serafini. La storica e intramontabile voce di Tom Cruise, Tom Hanks, che vanta nel suo curriculum anche attori del calibro di Andy Garcia, John Travolta, Dennis Quaid, Michael Keaton e tanti altri, ha tenuto a battesimo gli aspiranti doppiatori grossetani.

L’emozionante prova finale si è conclusa con un ottimo risultato ottenuto dalla scuola, sia per l’impegno mostrato dagli allievi, sia per la professionalità che lo stesso Chevalier ha riscontrato. Una crescita notevole del gruppo di voci dello Studio Enterprise, promosso dunque a pieni voti.

Chevalier ha avuto modo anche di “prendere appunti” sull’operato degli allievi della scuola, rimanendo sorpreso soprattutto dalla crescita nei ragazzi che già conosceva del gruppo avanzato. La promessa, che diventerà certezza nel prossimo anno accademico, è quella dell’inserimento delle voci maremmane nei turni professionali. Chevalier, infatti, oltre ad essere una celebre voce del panorama nazionale, è anche direttore di doppiaggio. Per questo già partire dalla prossima stagione, ormai imminente, assegnerà agli allievi dello Studio Enterprise delle parti nei turni di doppiaggio che sarà chiamato a dirigere.

Si tratta di dell’ennesimo risultato positivo da parte dello Studio Enterprise, ottenuto con professionalità e determinazione, durante un anno accademico complicato, in cui però il talento delle voci grossetane non ha certo smesso di brillare.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button