Pubblicato il: 15 Giugno 2020 alle 14:49

Colline MetallifereCultura & Spettacoli

“Stargirl”: ecco il primo Ep della musicista e cantante maremmana Evie Calabasas

La giovane sogna X-Factor Uk dopo aver superato la prima selezione

E’ uscito il primo Ep (extended play) della musicista e cantante maremmana Evita Calabassi, conosciuta con il nome d’arte Evie Calabasas. Sono quattro canzoni originali disponibili in cd ed in tutte le piattaforme digitali, da Amazon, a Spotify, fino ad Itunes.

La prima canzone si intitola ‘Home’ – afferma la giovane musicista, cresciuta a pane e musica nelle campagne del comune di Roccastrada -. L’ho suonata per la prima volta in un evento benefico che si è svolto lo scorso anno allo stadio Zecchini organizzato dal Cmm. E’ una canzone scritta in un pomeriggio mentre mi stavo preparando per uscire. Ho pensato per un attimo a quanto ciò che a me adesso sembra normale possa cambiare in futuro. Le altre canzoni presenti sull’Ep sono state invece ispirate da esperienze altrui che mi hanno particolarmente colpito. Cerco sempre di scrivere testi che possano parlare a tutti, anche se è molto difficile, e che possano spronare all’accettazione sociale e personale. In ‘Stargirl’ invece ho puntato molto sullo strumento, cioè la chitarra, che mi rappresenta come musicista”.

Lo stile di Evie Calabasas è quello dell’Indie-Pop-Folk, in cui cerca di non sovraccaricare i brani con troppi strumenti musicali. La scuola Cmm di Grosseto è stato un percorso fondamentale per la giovane che, attualmente, studia Lingue e Culture straniere all’Università di Perugia e che si è formata musicalmente ispirandosi al mondo britannico, tanto da vivere i periodi estivi al di là della Manica.

Il mio primo insegnante di chitarra è stato Paolo Mari – afferma –, dall’età di otto anni fino ai diciannove ho frequentato il Cmm che mi ha accompagnato nella mia crescita sia musicale che personale. Ho incontrato insegnanti come Luca Pirozzi e Daniele Messina, che mi hanno spronato a continuare. Crescendo ho iniziato a sviluppare delle preferenze in fatto di generi musicali che andavano sempre più verso il pop britannico. Ho poi iniziato a prendere lezioni di canto dove sono stata seguita da Irene Olivelli prima e da Simona Lippi poi”.

Un percorso fatto di musica da solista e di gruppo, di spettacoli dal vivo e dalla voglia di nuove esperienze. Da qui la decisione di tentare anche un’avventura in Inghilterra.

Ho vissuto vari periodi a Manchester – afferma la cantantee lì mi sono cimentata, come usa in quei luoghi, anche con il pubblico della strada. Recentemente ho deciso di partecipare alle selezioni di X-Factor Uk e dopo aver mandato un provino online sono stata ricontatta per quello di persona. Ho deciso di tentare la fortuna e viaggiare verso Manchester con mio padre per questo nuovo test”.

Tornando all’Ep è stato importante anche l’aiuto di Andrea Flaminio. “L’idea che avevo in mente e che Andrea Flaminio mi ha aiutato a realizzare – afferma Evie era qualcosa di semplice, le canzoni erano nate solo con la mia chitarra e ho pensato di mantenere quindi uno stile abbastanza pratico. Il lavoro dietro le quinte di Andrea, invece, è stato tutt’altro che semplice per giungere al lavoro finale”.

La copertina dell’album è stata disegnata da Lorenzo Petri ad acquerello, mentre il logo è di Martina Sallei. Il montaggio del video dedicato alla canzone “Home”, disponibile su Youtube, è di Olivia Renoux.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su