Pubblicato il: 15 Gennaio 2017 alle 14:06

AttualitàGrosseto

Sergio Perugini nuovo presidente della Uisp. Tutti i membri del nuovo Consiglio direttivo

Sergio Perugini è il nuovo presidente del comitato provinciale Uisp.

Lo ha deciso il congresso provinciale del comitato provinciale, riunito in assemblea per eleggere i quadri dirigenziali che guideranno la nuova associazione.

Una giornata storica per la Uisp di Grosseto, con Sergio Stefanelli che lascia il testimone dopo 25 anni di presidenza. Una giornata storica e lunga, iniziata con la consegna delle targhe riconoscimento ai dirigenti più decorati del comitato, quelli che ormai da una vita lavorano per portare avanti l’attività: Laura Biagioni, Aldo Pacini, Fabio Pandolfi, Giosuè Russo, e il più applaudito di tutti, Osvaldo Faenzi, un’autentica istituzione per la Uisp.

Fabio Nocchi, nominato presidente dell’assemblea, ha poi dato la parola a Sergio Stefanelli, che nel suo intervento, partendo dalla situazione economica, sociale e sportiva in Italia, ha analizzato la situazione attuale dello sport in generale e del comitato in particolare. “Il nostro è un comitato solido, quarto come numero di associati in Toscana“,  ha ricordato il presidente uscente, che ha poi preso in esame le sfide vinte in questi anni, prima tra tutte la sede di viale Europa: “E’ stato un investimento importante, l’auspicio è che sia completato il processo che porti il comitato a diventarne proprietario“.

Impossibile sintetizzare in unico discorso 25 anni di presidenza, così Stefanelli ha ribadito il ruolo strategico e di servizio della Uisp sul territorio, l’importanza della formazione dei dirigenti, della sempre più capillare presenza su un territorio complicato geograficamente come la Maremma.

Da Sergio a Sergio, perché l’assemblea ha poi eletto all’unanimità Perugini quale nuovo presidente del comitato.

Più di un momento di emozione per Perugini, che ricordando il gravoso impegno che comporta succedere a un presidente tanto amato e rispettato, ha poi ricordato la sua formazione con la lega ginnastica, ribadendo nel suo documento programmatico gli obiettivi da perseguire nel prossimo quadriennio.

Fondamentale – ha detto Perugini – sarà proseguire nell’avviato percorso di formazione dei dirigenti. Particolare importanza assumerà poi la gestione degli impianti e della segreteria, che anche attraverso il tesseramento è uno dei punti di forza del comitato“.

Ambiente e solidarietà rappresentando mission che il comitato non potrà e non dovrà perdere di vista, ma anzi far crescere – ha aggiunto – in parallelo al settore degli eventi che per la Uisp sono un autentico fiore all’occhiello”.

Sergio Perugini

Il nuovo presidente provinciale Uisp ha 62 anni, è sposato con Concetta, ha due figlie, Serena e Stefania, e un piccolissimo nipotino, Alessandro.

Nato come dirigente nel 1991 nella Società Ginnastica Grifone, dopo un anno viene nominato segretario della società. Nel1995 organizza con l’associazione sportiva un torneo internazionale di ginnastica ritmica: parteciperanno, nei cinque anni della kermesse, giovani ginnaste di grande spessore che sarebbero divenute campionesse mondiali e olimpioniche.

Dal 1994 al 2002 è stato segretario di gara nella Federazione Ginnastica d’Italia, incarico che poi lascia perché dall’anno 2000 inizia la collaborazione con la Uisp. Primo importante evento l’organizzazione a Grosseto dei campionati nazionali di ginnastica ritmica, manifestazione che contava allora una partecipazione di circa 400 ginnaste.  Dal 2000 entra a far parte della lega ginnastica nel comitato territoriale di Grosseto. Nel 2003 e 2006 organizza nuovamente i campionati nazionali di ginnastica ritmica a Grosseto e Follonica; nel 2005 subentra a Osvaldo Faenzi come presidente provinciale lega ginnastica ed entra nel direttivo nazionale della lega ginnastica. Gli viene assegnato il compito di coordinare tutti campionati nazionali di ginnastica, un incarico che gli permetterà di crescere tantissimo come dirigente. Nel 2005 entra a far parte anche nel  consiglio e poi nella direzione del comitato territoriale. Entra anche nel consiglio regionale dalla lega ginnastica seguendo i campionati regionali.

In Maremma, per la Uisp, segue molte manifestazioni come Giocagin, principalmente legate al mondo della ginnastica. Organizza anche i campionati nazionali che dal 2006 al 2016 sono passati da mille partecipanti a 3.200 nel 2014 a Concesio.

Nel 2010 organizza la prima edizione della Festa Della Toscana, collabora per l’organizzazione della festa dello sport e dal 2013 gli viene assegnata la carica di vicepresidente del comitato e responsabile degli eventi.

Perugini sarà affiancato dai vicepresidenti Massimo Ghizzani (vicario) e Maurizio Zaccherotti.

Della direzione faranno parte il presidente del consiglio Francesco Luzzetti; il referente per le grandi manifestazioni e il turismo Olinto Fedi; il referente per i progetti di formazione e Uisp solidarietà Alberto Barazzuoli; il referente comunicazione e marketing Gianfranco Pettinari; il referente per area stili di vita Francesco Paoloni; il referente per gli impianti Massimo Pifferi.

Il consiglio direttivo

Del  consiglio direttivo, invece, faranno parte, oltre alla direzione, Silvia Accarigi, Alessandro Bernabini, Barbara Botarelli, Alessandra Caponi, Stefano Cherubini, Ilaria Landi, Donatella Lari, Francesco Mangani, Fabio Nocchi, Maira Ottobri, Francesco Paoloni, Federica Parricchi, Piero Parricchi, Giovanni Pietrangeli, Gabriella Pizzetti, Giannino Sebastiani, Stefano Spagnoli, Carlo Spinatelli, Daniele Tanini, Tiziana Tenuzzo, Paolo Vagaggini; invitati permanenti al consiglio Laura Biagioni, Livia Anna Boscutti, Roberta Bruscoli, Juri Catoni, Anna Maria Corrente, Loretta Dionisi, Luciano Ferrari, Nivio Fortini, Enrico Ghizzani, Bruno Iazzetta, Gianni Lenzini, Francesco Linicchi, Alessio Malentacchi, Giuseppe Malentacchi, Maddalena Matarazzo, Maurizio Marzocchi, Manuela Mazzini, Vanda Montecchi, Carlo Pellegrino, Gianluca Piola, Paolo Prisciandaro, Gabriele Romboli, Rosanna Rossi, Stefano Rosini, Giosuè Rossi, Brunella Santimaria, Davide Sbrolli, Giorgio Sgherri e Vincenzo Spadafina.

Durante i lavori hanno portato i loro saluti, tra gli altri, l’assessore comunale Fabrizio Rossi, il consigliere regionale Leonardo Marras, il sindaco di Cinigiano Alessandra Biondi, il direttore di Banca Tema Fabio Becherini: tutti hanno ricordato il  fondamentale ruolo che la Uisp ricopre da sempre sul territorio, quasi di ammortizzatore sociale in un paese in difficoltà.

Il presidente regionale Uisp, Matteo Franconi, il vicepresidente Alessandro Baldi e Matteo Dugheri, assieme a Isa Giudici, presidente regionale lega ginnastica e Claudia Messina, consigliere nazionale, nel ricordare il grande lavoro svolto da Stefanelli hanno abbracciato idealmente Perugini rilanciando il messaggio dell’orgoglio di appartenenza alla Uisp.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su