Ambiente

Ecoscambio e ritiro ingombranti per quartiere: Coseca e Comune di Grosseto lanciano due iniziative per l’ambiente

Sono stati poco meno di 25.000 gli interventi per il ritiro di rifiuti ingombranti effettuati da Coseca nel corso dello scorso anno. Il call-center aziendale ha ricevuto infatti 23.337 richieste di intervento da parte dei cittadini residenti nei comuni maremmani serviti dall’azienda di igiene urbana e a questi devono essere sommati anche gli interventi straordinari richiesti direttamente dalle amministrazioni comunali e quelli effettuati su segnalazioni private.

Numeri significativi, anche in termini di costi, che hanno spinto Coseca a confrontarsi con tutte le realtà cittadine, dall’amministrazione comunale, alle associazioni di categoria, passando per le parrocchie e i centri anziani, per realizzare iniziative tese alla sensibilizzazione dei cittadini su temi come il riutilizzo, l’eco-scambio e la salvaguardia dell’ambiente.

 “Il lavoro da fare è ancora tanto – spiega il presidente di Coseca Roberto Valente –, proprio questa mattina ho visto piccole discariche abusive vicino ad alcuni cassonetti e tutto ciò è intollerabile. Questi “disordinati” dovrebbero capire che comportandosi in questo modo danneggiano tutti. Per questo abbiamo deciso di riunire attorno ad un tavolo tutte le realtà della nostra città e cercare di realizzare qualcosa di concreto”.

Un confronto utile e produttivo che ha portato alla decisione di realizzare due iniziative strettamente correlate fra loro: una tre giorni di eco-scambio con i cittadini che saranno chiamati a portare in un’area appositamente attrezzata i propri oggetti in disuso così da metterli a disposizione delle persone che ne hanno necessità o per scambiarli con altri oggetti; e, propedeutica a questa iniziativa, una settimana di raccolta di rifiuti ingombranti organizzata per quartiere o per zone (che saranno individuate dai tecnici di Coseca in accordo con quelli comunali).

“Due iniziative molto importanti che puntano a sensibilizzare la popolazione – commenta l’assessore all’ambiente, Giancarlo Tei –. Del resto, i rifiuti ingombranti che vengono abbandonati accanto ai cassonetti stradali o lungo vie e parchi cittadini sono in continuo aumento, con la conseguenza che i costi crescono progressivamente. Sono certo che i Grossetani risponderanno positivamente e colgo l’occasione per ringraziare Coseca e le altre realtà che prenderanno parte alle giornate programmate”.

Le iniziative saranno illustrate in modo dettagliato a tutta la cittadinanza nei prossimi gironi.

Nel frattempo, Coseca ricorda a tutti che l’azienda effettua il ritiro degli ingombranti, sfalci e potature gratuitamente e a domicilio, su prenotazione. E’ possibile usufruire del servizio chiamando il call-center al numero 0566-919946, oppure visitando il sito internet www.coseca.it, sezione “Ritiro ingombranti”. Inoltre, ogni cittadino può portare i rifiuti direttamente all’isola ecologica del proprio comune di residenza senza dover sostenere alcun costo.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button