AttualitàColline del Fiora

Il centro La Pesa apre le porte: saranno donati vestiti, oggetti e alimenti alle persone bisognose

Iniziativa in programma da domani 7 agosto e per tutta la durata del festival “A veglia, teatro del baratto”

In occasione del festival “A veglia, teatro del baratto”, che ci sarà a Manciano e nelle frazioni dal 10 al 20 agosto, il centro di aggregazione La Pesa, ex mattatoio, in via Circonvallazione Sud, aprirà le porte venerdì 7 agosto e resterà per tutta la durata della manifestazione, dalle 17 alle 18.30.

Fino allo scorso anno – spiega la presidente della Consulta per il sociale e le politiche giovanili, Cinzia Tomassoli – nel mese di luglio, la consulta organizzava la giornata del dono e del baratto, in contemporanea con il festival del teatro ‘A veglia’. Quest’anno, dopo essere stati chiusi a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, abbiamo deciso di aprire le porte al centro, donando quello che in questo periodo ci è stato donato, come vestiti, oggettistica, libri e, per chi ne ha bisogno, alimenti. Per noi è l’occasione di incontrare di nuovo i cittadini, in attesa di poter ricominciare le attività anche con nuovi spazi. Si raccomanda di indossare le mascherine all’entrata e di portare le buste, per metterci dentro le cose donate”.

Anche gli artisti del festival – spiega la direttrice artistica Elena Guerrini potranno partecipare a questo ‘mercato del dono’. I locali del centro La Pesa, inoltre, saranno usati come internet point, zona relax, sala prove e come camerini dagli artisti presenti alla 14esima edizione del festival. Saranno intervistati in diretta dalla web radio Network Radio 2000, che ha la propria sede nei locali della consulta e che è diretta dal 13enne Dario Arrighi. Il 10 agosto, al mercato del dono a La Pesa, si potranno prendere in regalo abiti colorati ed eccentrici per la sfilata felliniana che ci sarà dalle 18 alle Muretta, a cui seguirà l’aperitivo felliniano al Rifugio, con dress code abiti colorati. Per il 19 agosto, invece, il tema dell’aperitivo felliniano, alla Filanda, sarà ‘I vitelloni’ e il dress code sarà vintage anni ‘50. Sono molto soddisfatta della collaborazione con la Consulta, che ringrazio. Nella terrazza panoramica della sede della Consulta ci sarà l’ultimo spettacolo, del 20 agosto alle 21.30, con le filastrocche recitate da Bruno Tognolini, poeta conosciuto ai più per essere stato alla ‘Melevisione’ e ‘All’albero azzurro’”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button