GrossetoSalute

Contenimento al cinghiale, vendute le carni: il ricavato donato a La Farfalla

A Roselle nei giorni 11, 24 e 25 febbraio, sono stati effettuati tre contenimenti al cinghiale nelle zone Fondo chiuso di Moscona e all’esterno dell’area archeologica di Roselle.

Gli interventi sono stati portati a termine dal Distretto n. 13 con la supervisione della Polizia provinciale.

Il ricavato della vendita delle carni (1.190,00 euro) è stato devoluto in beneficenza all’associazione “La Farfalla” cure palliative Loretta Borzi di Grosseto.

“Un ringraziamento speciale al Distretto n. 13, ai conduttori del ‘Fondo chiuso di Moscona’, alla Tenuta Poggione, ai signori Francesco Lemarangi e Rocco Corsi, alla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggi per le province di Siena, Grosseto, Arezzo per la loro disponibilità e la fattiva collaborazione per la buona riuscita degli interventi, un ringraziamento va all’ufficiale della Polizia provinciale, Stefano Pacini, e agli assistenti, Vincenzo Cantalino, Franco Bartalucci e Stefano Neri per la loro collaborazione e per aver svolto egregiamente il loro lavoro – dichiara Loriana Landi, presidente dell’associazione La Farfalla -. Inoltre vogliamo ringraziare il responsabile dei contenimenti Atc 7 Grosseto Sus Alessandro Memmi per la sua costante collaborazione. La solidarietà di questi attori ha reso possibile l’acquisto della ‘Scrambler Therapy’, una terapia non invasiva e con risposta immediata di azzeramento del dolore cronico sia esso di natura neuropatica che oncologica, un altro traguardo raggiunto”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button