Costa d'argentoPolitica

Sanità, Spadi: “Bisogna far diventare attrattiva la Maremma per medici e infermieri”

Questo il pensiero espresso dalla candidata Pd al consiglio regionale per la provincia di Grosseto

Instancabile, continuo il mio tour nella provincia di Grosseto, portando le mie proposte e, soprattutto, ascoltando le richieste dei cittadini maremmani. La mia campagna sta volgendo al termine, ma io continuo imperterrita, con grande senso civico e spirito di iniziativa, ad ascoltare ed a capire i bisogni della gente, nella speranza di poterli un giorno portare in istanza al consiglio regionale”.

Questo il pensiero espresso dalla candidata Pd al consiglio regionale per la provincia di Grosseto, Donatella Spadi, durante la sua tappa tra le meraviglie del Monte Argentario, in particolare ad Orbetello. “Sono stata ad Orbetello, a scoprire le bellezze del Monte Argentario, ma anche a capire e discutere dei molti problemi relativi alla loro sanità – afferma Donatella Spadi -. Orbetello è un posto meraviglioso, che ogni anno accoglie migliaia di turisti durante il periodo estivo. Ogni anno, il Monte Argentario si vede crescere, in maniera esponenziale, il proprio bacino d’utenza in termini di abitanti, ma l’assistenza sanitaria purtroppo non si è ancora adeguata“.

“Ho già parlato dell’importanza di incentivare le cure intermedie, così come penso che in un mondo dove ogni anno vediamo crescere la nostra prospettiva di vita, sentiamo sempre più la necessità di una presenza sul territorio come l’infermiere di comunità. In grado di prendersi cura di pazienti affetti da patologie croniche, oppure oncologiche, malattie durature nel tempo, impensabili da curare interamente all’interno di una struttura ospedaliera – ribadisce la candidata Pd -. All’interno dell’ospedale di Orbetello l’ortopedia è operativa solo sei giorni a settimana, dovremo collaborare tutti insieme con la Regione Toscana, per incentivare queste strutture sanitarie, in modo tale che siano sufficienti a soddisfare i bisogni di ogni cittadino“.

“Con Giani e quindi la sinistra al governo potremo avere accesso al Mes – continua Donatella Spadi, ovvero diversi fondi a favore della sanità toscana che ci permetteranno di migliorare la qualità assistenziale, anche e soprattutto nelle strutture di prossimità, ormai importantissime per i territori come la nostra provincia“.

“In più, dovremo far conoscere la nostra splendida Maremma, dovremo riuscire a diventare attrattivi per tutti gli operatori sanitari, sia medici che infermieri – conclude Donatella Spadi -. La nostra è una provincia meravigliosa, vasta e molto dispersiva, noi lo sappiamo bene che cosa può dare questa terra. Insieme ce la possiamo fare: la Maremma è meravigliosa, basta conoscerla e farla conoscere“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button