AttualitàGrosseto

“Donare 60mila pasti alla Caritas”: ecco l’iniziativa per aiutare le famiglie bisognose

L'iniziativa nasce in un momento particolarmente delicato per la vita di migliaia di famiglie

Anche la Caritas diocesana di Grosseto beneficerà dell’iniziativa “Donare 60mila pasti alla Caritas”, promossa da Conad nord ovest per celebrare 60 anni di attività.

Fino al 13 settembre i possessori di Carta Insieme e Carta Insieme Più Card Conad che acquistano almeno 15 euro di prodotti a marchio nei Conad Superstore, Conad, Conad City, Margherita e Sapori&Dintorni o almeno 20 euro di prodotti a marchio nei Conad Ipermercato e Spazio Conad riceveranno buoni spesa di pari importo spendibili nelle settimane successive. Aiutando in tal modo a devolvere 60mila pasti alla Caritas, che attraverso la rete capillare delle Caritas diocesane provvederà a sostenere le famiglie che si trovano in difficoltà economiche.

L’iniziativa nasce in un momento particolarmente delicato per la vita di migliaia di famiglie, che in poco tempo si sono trovate a fare i conti con la spirale delle difficoltà economiche o della povertà per le conseguenze sociali provocate dal covid.

“Ringraziamo Conad per questa ulteriore iniziativa – commenta don Enzo Capitani, direttore di Caritas diocesana Grosseto –. In questi anni il rapporto tra la Caritas e i supermercati Conad del nostro territorio è diventato una vera e propria alleanza nel nome della solidarietà. Non c’è stata volta in cui abbiamo chiesto aiuto e collaborazione a Conad che ci sia stata negata. Mai. Anche ad agosto se abbiamo potuto ripetere, pur in una situazione di emergenza, il gesto della Raccolta di san Lorenzo, lo abbiamo potuto fare perché abbiamo trovato in Conad un partner attento e sensibile, che non si è fatto impaurire dalle doverose disposizioni di sicurezza e ha consentito ai nostri volontari di essere presenti nei tre punti vendita cittadini. E i risultati hanno premiato questo impegno corale. Anche così si realizza la responsabilità d’impresa“.

Un impegno ben presente anche a livello nazionale: Conad ha infatti sottoscritto una partnership con Caritas per portare aiuto alle famiglie che hanno bisogno di una risposta solidale alle loro difficoltà, attraverso la rete capillare delle Caritas diocesane e la disponibilità dei soci imprenditori che vogliano attivarsi in questo senso.

Quello di Conad è un impegno costante e continuo verso le persone più deboli – afferma Paolo Degli Innocenti, presidente di Clodia Commerciale –. Lo facciamo normalmente con una politica dei prezzi che tiene conto delle necessità e delle difficoltà delle famiglie. Lo facciamo in occasioni eccezionali con le raccolte alimentari, e lo abbiamo fatto durante il lockdown con una specifica donazione. E’ nel nostro dna essere vicini alla comunità e ai territori, è il nostro modello per essere ‘impresa nella comunità’ con l’obiettivo di restituire anche tutta la fiducia che quotidianamente ci viene dimostrata e confermata. In tal senso ‘persone oltre le cose’ non è uno slogan, ma un impegno che prendiamo ogni giorno con noi stessi e con i nostri concittadini”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button