Costa d'argentoPolitica

Crisi a Magliano, le tre consigliere lasciano Fratelli d’Italia: “Messa in dubbio la nostra serietà”

La vicesindaco di Magliano, Mirella Pastorelli, le consigliere Nadia Fedeli e Doriana Melosini, nonostante le sollecitazioni da parte di Fratelli d’Italia, non hanno partecipato all’assise fissata per ieri, 26 maggio, nella quale era nuovamente in approvazione il bilancio di previsione non approvato nella seduta del 28 aprile scorso.

“Il bilancio non venne approvato perché improntato esclusivamente sui lavori pubblici a discapito degli sgravi fiscali, riduzioni delle quote a domanda individuale e assegnazione di contributi, interventi importanti per le famiglie in questo momento di crisi, l’unico aumento effettuato nella parte corrente è stata l’indennità di carica al 100% del sindaco e della Giunta, attingendo le rimanenti risorse del 55% dal bilancio comunale, essendo l’aumento scaglionato in tre anni – spiegano in una nota le tre consigliere di Fratelli d’Italia -. La triste vicenda che si è consumata ieri è l’epilogo di una situazione compromessa a causa del comportamento autoritario del sindaco, che anche in questa occasione ha dimostrato perché avendo avuto a disposizione un mese di tempo per apportare alcune modifiche indicate dalle suddette. Le consigliere replicano alle accuse di chi vuole ridurre la crisi a semplici beghe personali, come enunciato anche dal commissario del circolo, respingendole con forza, in quanto la situazione era degenerata per motivi di carattere istituzionale e di contenuti”.

“Quello che più rammarica la vicesindaca e le consigliere è stato il modo di agire di Fratelli d’Italia, che ha sempre criticato ‘il comportamento dispotico e spesso personalistico del sindaco, spesso privo di una visione del futuro di Magliano’; mentre nel corso degli accordi tra i due partiti ha imposto loro di proseguire il mandato anteponendo le logiche politiche all’impegno, alla trasparenza e alla serietà che la vicesindaca e le consigliere hanno sempre dimostrato verso i cittadini nel loro ‘modus operandi’ – termina il comunicato -. Per questo motivo, nel primo pomeriggio di ieri, hanno rassegnato al rresponsabile regionale Fratelli d’Italia le proprie dimissioni, costituendosi come gruppo autonomo misto“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button