Colline MetallifereCultura & Spettacoli

“Di macchia e di morte”: Filippo Cerri presenta il suo romanzo in biblioteca

L'iniziativa è in programma venerdì 20 gennaio, alle 17

Proseguono alla biblioteca comunale “Gaetano Badii” di Massa Marittima gli incontri dedicati agli scrittori maremmani. Il prossimo appuntamento è venerdì 20 gennaio, alle 17, con Filippo Cerri, che presenta il suo libro “Di macchia e di morte. Ballata degli ultimi briganti“, edizioni Effequ.

Filippo Cerri è un giovane scrittore dal grande talento narrativo, una bella voce potente nel panorama letterario, al suo esordio come romanziere, ma già autore di molti racconti pubblicati su riviste importanti.

Questa storia ricorda quei racconti narrati attorno al fuoco, che non sono fatti di principesse e di principi, ma di terre riarse, di cieli aperti e di boschi fittissimi, di potere inflitto e subito, di vite che cercano di sopravvivere come possono, quando possono.

Sono le storie dei luoghi d’Italia illuminati da una luce violenta e tetra, quella Maremma in cui si muovono i briganti: il biondo Bianciardi, il selvatico Manfredi, Tribunale di Grazia e Giustizia, e sopra di tutti, lo sfuggente Bastiani, modellato sulla falsariga del famoso Tiburzi, re della macchia, e numerosi altri figuri le cui storie originano dal vero, ma finiscono nella leggenda. Intorno a loro si agitano principi e carabinieri, persone comuni, preti, contadini, carbonai, prostitute, donne e proprietari terrieri. Seguiremo le loro vicende epiche e disperate, li vedremo vivere e morire in un percorso che, in un serrato montaggio da grande epopea western, ci porta dentro la storia d’Italia e il brigantaggio e, ancora altrove, a conoscere le sorti di personaggi indimenticabili e ad addentrarci in una terra malata che nasconde sotto il suo morbo una bellezza segreta.

Informazioni: e-mail prestito.biblio@comune.massamarittima.gr.it, tel. 0566.906290.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button