Pubblicato il: 15 Ottobre 2019 alle 14:42

AttualitàGrosseto

Intervento straordinario di derattizzazione in città: le precauzioni da adottare

Gli interventi sono effettuati nelle zone segnalate dai cittadini

Il Comune di Grosseto è impegnato in questi giorni, attraverso la ditta incaricata, in interventi straordinari di derattizzazione in città.

Gli interventi sono effettuati nelle zone segnalate dai cittadini, laddove si riscontra la presenza di questi animali, che nell’ultimo periodo sono proliferati oltre la norma (a Grosseto così come in altre località della provincia), per motivi legati sia al ciclo naturale sia a condizioni climatiche favorevoli alla proliferazione. La ditta, aggiudicataria della gara d’appalto, oltre all’ordinaria attività svolta nel corso dell’anno, sta, infatti, procedendo con misure mirate rispetto all’emergenza riscontrata in questa fase e sta mappando anche tutte le postazioni per assicurarsi che siano tutte funzionanti e provviste di apposite esche.

Per poter gestire al meglio il tutto è fondamentale la collaborazione dei cittadini, così come ricorda anche l’ordinanza 120 del 27 novembre 2018, che precisa le buone pratiche da mantenere:

1) mantenere i locali di abitazione, i locali di uso pubblico, gli uffici sempre puliti e ordinati;
2) procedere a loro cura, spese e responsabilità, all’integrale derattizzazione di quei locali che costituiscono ricetto di ratti, quali: scantinati, soffitte, sottotetti, spazi destinati a giardini e a verde in genere, cunicoli, gallerie, intercapedini, ruderi, depositi e fosse per la raccolta di rifiuti, reti fognarie, ecc.;
3) oltre ai sistemi di derattizzazione diretta, attuare sistemi di derattizzazione passiva atti a prevenire la diffusione di topi, evitando di accumulare in cantine, magazzini e spazi a cielo aperto, rifiuti e oggetti che possano favorire la nidificazione, anche eliminando aperture in scantinati e sottotetti; tutto ciò anche eliminando, in cortili e spazi a cielo aperto, sterpaglie e rovi in modo da impedire la penetrazione dei topi;
4) non lasciare cibo o residui di cibi in contenitori aperti;
5) non tenere rifiuti in recipienti aperti e smaltirli nei giorni e secondo le modalità di raccolta del servizio pubblico;
6) non accumulare scorte alimentari sfuse o aperte nelle cantine e nei ripostigli;

Link di rimando all’ordinanza: https://new.comune.grosseto.it/web/wp-content/uploads/gr_servizi/2019/02/OR_2018_120.odt.pdf

I cittadini che volessero segnalare altre criticità possono rivolgersi all’Ufficio relazioni con il pubblico in corso Carducci 1 (numero gratuito 800.019431, e-mail [email protected]) oppure si può utilizzare il portale “Il Comune a portata di mano”, dal sito del Comune di Grosseto. Qui il link: https://new.comune.grosseto.it/web/applicazioni/il-comune-a-portata-di-mano/.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su