Truffa dello specchietto: denunciato un uomo. La Questura invita a segnalare casi simili

Ha accusato ingiustamente una donna di avergli rotto lo specchietto dell’auto e le ha chiesto di ripagargli il danno, ma è stato smascherato dalla Polizia ed è stato denunciato.

Il protagonista della vicenda, accaduta lo scorso 13 settembre, è un italiano di 35 anni, nato e residente in Sicilia, con alle spalle precedenti reati per truffa.

Il 13 settembre, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Grosseto sono intervenuti in viale Europa su richiesta di una donna, che aveva chiamato il 113 raccontando di essere stata vittima di un tentativo di truffa.

La donna ha riferito che, mentre stava guidando la sua auto, era seguita da una persona, a bordo di un’altra macchina, che le ha indicato di fermarsi facendo anche uso degli abbaglianti.

A quel punto, la donna si è accostata e ha fermato la macchina; anche l’uomo che la seguiva si è fermato e le ha detto che, poco prima, lei gli aveva causato la rottura dello specchietto sinistro della sua auto mentre era parcheggiata.

Quindi, il 35enne ha preteso l’immediata consegna di una somma di denaro per la sostituzione dello specchietto.

La donna ha replicato, dicendo di non essersi accorta di nulla e che pertanto avrebbe chiamato le forze dell’ordine.

Per tutta risposta l’uomo, con un banale pretesto, se ne è andato.

In seguito alla denuncia sporta dalla donna, la Squadra Mobile ha effettuato gli opportuni accertamenti, anche tramite l’analisi di alcune telecamere di sorveglianza, riuscendo poi ad identificare l’autore del reato, che è stato successivamente rintracciato in Emilia Romagna e denunciato alla Procura della Repubblica di Grosseto per il reato di tentata truffa.

Non potendo escludere che siano stati realizzati altri reati analoghi in provincia di Grosseto, la Questura invita i cittadini che possono esserne stati vittima e che non hanno provveduto a sporgere denuncia a contattare la segreteria della Squadra Mobile, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 13, ed il martedì ed il giovedì dalle 15 alle 19, tramite del centralino della Questura di Grossetol al numero 0564.433111.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top