Cani in catena, sotto il sole e senz’acqua: denunciato per maltrattamento di animali

Cani legati con una catena di due metri, con accanto un bidone di plastica sotto il sole (35 gradi circa) senza un goccio d’acqua, privi di cibo e in completo stato di abbandono.

Gli animali sono stati ritrovati ieri pomeriggio a Orbetello Scalo​ delle guardie zoofile della Lac, che hanno accertato, dopo una segnalazione, che i cani erano detenuti in violazione delle normative statali e regionali per il benessere degli animali.

I cani sono stati sequestrati e consegnati al centro recupero animali della Lega per l’abolizione della caccia e il detentore denunciato per maltrattamento di animali.

Altre indagini sono in corso per risalire al legittimo proprietario dei cani (in possesso di regolare microchip), che potrebbero portare ad un’ ulteriore denuncia per concorso in maltrattamento e abbandono di animali.

Alle operazioni hanno partecipato i Carabinieri Forestali di Orbetello che, con molta professionalità, hanno operato sotto il sole per ore, in attesa  ​anche ​del medico veterinario della Asl di Grosseto per salvare i due poveri animali.

I cani (un setter ed un pastore maremmano in critiche condizioni di salute, entrambi di due anni circa) sono stati riforniti di acqua ed hanno bevuto per quattro minuti continui, hanno ricevuto cibo e sono stati trasferiti nella loro nuova casa, oltre ad essere sottoposti a cure medico veterinarie, che oggi e nei prossimi giorni​ continueranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top