AmiataCronaca

Imprenditore agricolo coltiva piantagione di marijuana: denunciato dai Carabinieri

L'episodio è accaduto a Roccalbegna

I Carabinieri del Nucleo operativo di Pitigliano e della Stazione di Roccalbegna, al termine di una serie di appostamenti, hanno individuato e denunciato alla Procura della Repubblica un uomo di 45 anni, anagraficamente residente in Lombardia, ma di fatto domiciliato nel comune di Roccalbegna, per produzione e traffico di sostanze stupefacenti.

L’uomo svolge l’attività di imprenditore agricolo nel comune maremmano e da diversi giorni era entrato sotto la lente dei Carabinieri, i quali per un po’ hanno osservato i suoi movimenti, al fine di comprendere se tutte le coltivazioni di cui si occupa per lavoro riguardassero anche piante non consentite dalla legge.

Ed in effetti due giorni fa, osservato mentre si recava in un piccolo appezzamento non distante dal suo domicilio, il 45enne è stato fermato e controllato: è in quel piccolo terreno, posto in un luogo appartato e dietro una fitta vegetazione spontanea, che l’uomo aveva messo a dimora 14 piante di marijuana, alimentate da un impianto di irrigazione artigianale. Tutte piante in piena crescita, di altezza variabile dai due ai tre metri.

Il controllo si è esteso alla casa e le sue pertinenze, dove sono stati trovati circa 2 chili di infiorescenze, appese ad un albero con dei ganci, per l’essiccazione. A casa è stato trovato anche un bilancino di precisione. Il tutto è stato messo sequestrato per ulteriori accertamenti e l’uomo è stato denunciato alla Procura di Grosseto.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button