AmbienteGrosseto

Denuncia cacciatori contro Lav: caso archiviato definitivamente

Nessun reato di diffamazione e archiviazione definitiva per la denuncia da parte di un gruppo di cacciatori contro Giacomo Bottinelli della LAV che nel 2013, nel contesto delle stragi di lupi, aveva affermato sulla stampa: “Ogni anno nella sola Maremma si distribuiscono novemila licenze di caccia senza accurati controlli psicologici. Per non parlare dei quasi novantamila cacciatori in Toscana. Stiamo dando armi letali in mano a squilibrati senza preoccuparci delle conseguenze. Mi chiedo a questo punto se non ci siano rischi anche per le persone. Anzi, a dire il vero ce ne sono già, dato che non di rado le armi da caccia sono quelle con cui si commettono anche omicidi, specialmente a carattere intrafamiliare, per non parlare dei cosiddetti incidenti di caccia”.

Le motivazioni dei cacciatori firmatari della denuncia sono state considerate infondate anche in sede di opposizione all’archiviazione lo scorso 8 settembre.

I rappresentanti dei cacciatori, peraltro, non si sono neppure presentati all’udienza.

Stesso parere di infondatezza era stato già espresso dal Tribunale per l’analoga denuncia presentata da Federcaccia e Arci Caccia.

LAV ringrazia l’avvocato Stelio Pugi per l’assistenza legale.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button