Pubblicato il: 6 Marzo 2019 alle 15:38

CronacaGrosseto

Atti vandalici al cantiere: due giovani individuati dalle telecamere e denunciati

Grazie al sistema di videosorveglianza comunale – appena innovato nel cuore storico della città – è stato possibile individuare i due soggetti che, durante la notte del 17 febbraio, hanno danneggiato la recinzione e i cartelli di un cantiere nel centro storico di Grosseto, alle Clarisse.

Si tratta di due giovani, maggiorenni. A seguito di indagine, i soggetti sono stati identificati e deferiti all’autorità giudiziaria per il reato di danneggiamento con l’aggravante del bene esposto alla fede pubblica.

Un motivo in più per continuare a investire nella videosorveglianza – spiega il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna: il lavoro che stiamo facendo è di estrema importanza perché ci permette di andare a sorvegliare la nostra città, soprattutto i punti più sensibili, con tecnologie di ultima generazione. Anche per individuare chi commette questi atti vandalici ai danni dei beni comuni, dell’arredo urbano, del verde. Purtroppo questi episodi vanno a creare problemi all’amministrazione comunale e ai privati, oltre a creare un clima di allarme: la speranza è che questo caso serva a far capire che l’attenzione è alta e che a questi gesti possono seguire delle conseguenze anche pesanti. La bravata di una sera vale una denuncia“.

Come annunciato solo qualche settimana fa – spiega l’assessore alla sicurezza Fausto Turbanti, in centro sono state installate sei nuove telecamere di ultima generazione con funzionalità smart. Sono andate a sostituire le vecchie tecnologie presenti, ormai obsolete, migliorando quindi il servizio a disposizione dei cittadini. I risultati già si vedono da questo primo caso di cronaca appena risolto. E la società in house Netspring sta lavorando già al progetto di videosorveglianza per potenziare l’impianto presente sulle mura medicee così da abbinarlo all’inserimento dell’illuminazione. Continuiamo su questa strada“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su