CronacaEditoriale

Truffe online: assicurazione auto contraffatta e false vendite di articoli da giardino. Due persone denunciate

Continuano senza sosta i controlli della Guardia di Finanza

Le attività a tutela dell’economia legale e dei cittadini proseguono anche sul web da parte dei finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Grosseto.

In particolare, a Follonica, due cittadini hanno segnalato di esser stati vittima di raggiri su internet in relazione a due distinti acquisti: nel primo caso, dopo aver stipulato on-line una polizza RC auto pagando 300 euro, l’ignaro acquirente si è visto recapitare un certificato assicurativo risultato contraffatto. Nel secondo caso, l’altro cittadino ha contattato un inserzionista che metteva in vendita materiale da giardino, al quale ha pagato 400 euro per l’acquisto di prodotti poi mai pervenutigli. Entrambi i pagamenti sono avvenuti, come accade di consueto su internet, con bonifici su carte prepagate.

Le conseguenti attività di polizia economico-finanziaria e gli accertamenti svolti hanno quindi consentito alle Fiamme Gialle di risalire a chi aveva realizzato le frodi, denunciando i truffatori.

Soprattutto nell’attuale congiuntura economica in cui, a seguito anche dell’emergenza epidemiologica, gli acquisti su internet sono cresciuti in modo esponenziale, la Guardia di Finanza ribadisce a tutti gli utenti del web che occorre sempre fare molta attenzione ai siti e alle persone che si contattano, seguendo alcuni consigli come:

  1. verificare innanzitutto l’affidabilità del sito e dell’offerente di determinati prodotti (ad esempio le assicurazioni o prodotti finanziari) tramite riscontri e consultazioni delle pagine web ufficiali delle autorità di controllo e certificative;
  2. acquistare esclusivamente su siti protetti da sistemi di sicurezza internazionali come Ssl (riconoscibili dal simbolo del lucchetto chiuso presente nella barra di indirizzo);
  3. prima di comprare qualcosa, effettuare un confronto tra varie analoghe proposte commerciali e cercare anche online maggiori dettagli sulla reputazione del venditore;
  4. diffidare da offerte estremamente vantaggiose e non farsi ammaliare da sconti eccessivi;
  5. stampare e conservare una copia dell’ordine e della pagina contenente l’offerta, poiché potrebbero tornare utili per future contestazioni.

Le attività di controllo economico-finanziario del web da parte dei reparti della Guardia di Finanza dipendenti dal Comando provinciale di Grosseto proseguiranno ulteriormente a tutela dei cittadini e dell’economia legale.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button