Dall’Asia in Maremma: visita della delegazione coreana al Parco delle Colline Metallifere

Cresce sempre di più la dimensione internazionale del Parco delle Colline Metallifere, che sabato scorso ha ospitato la delegazione nazionale dei Geoparchi della Corea del Sud.

Arrivata in Italia per partecipare alla conferenza internazionale dei geoparchi a Cortina d’Ampezzo, nel parco dell’Adamello Brenta, la delegazione coreana ha scelto di visitare le Colline Metallifere e in particolari i siti mineari di Gavorrano. La delegazione ha visitato il Museo minerario in galleria, il Teatro delle Rocce e la miniera di Ravi Marchi.

«Far parte della rete globale dei geoparchi – ha spiegato Lidia Bai, presidente del Parco delle Colline Metallifere – ci consente di avere contatti e relazioni con tante realtà internazionali e ci dà la possibilità di conoscere esperienze molto interessanti. Allo stesso tempo, grazie alla rete, possiamo far conoscere il Parco in tutto il mondo. Questo significa soprattutto far conoscere il nostro territorio in Europa e non solo così come è accaduto con la visita della delegazione coreana. Il Parco diventa così una vetrina delle Colline Metallifere e della Maremma con ricadute importanti anche dal punto di vista turistico sul territorio».

Anche il Parco delle Colline Metallifere con la delegazione italiana, insieme ad altre 63 delegazioni nazionali di tutto il mondo, nei giorni scorsi ha partecipato ai lavori dell’ottava conferenza internazionale dei geoparchi mondiali Unesco che si è svolta nel Parco dell’Adamello Brenta.

Informazioni sul sito www.parcocollinemetallifere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top