Pubblicato il: 27 Febbraio 2017 alle 15:23

AttualitàGrosseto

Danza, spettacolo e solidarietà: oltre mille euro in beneficenza grazie al Giocagin

Alla fine sono stati in 250, per lo più giovani o giovanissimi, a dare il vita al palasport di via Austria all’edizione 2017 del Giocagin.

Società Ginnastica Grifone, Area 42 Roccastrada, Artistica Grosseto, Dance System, Cp Europa, Csn Porto Santo Stefano, Polisportiva Barbanella Uno, Rianimazione Latina e Polvere di Magnesio sono state le società che hanno dato vita all’evento Uisp davanti a un pubblico festoso, la partecipazione del quale ha permesso di raccogliere oltre mille euro da devolvere in beneficenza.

La manifestazione, come sempre, ha offerto festose esibizioni di ginnastica e danza, mostrando ancora una volta come lo sport possa e debba essere un momento di aggregazione e di inclusione.

Oltre alla consueta esibizione del sempreverde Vittorio Valvo agli anelli, infatti, il momento più toccante è stato quando a esibirsi è stata la società Polvere di Magnesio assieme ad Argentario senza Ostacoli: atleti disabili hanno incantato il pubblico, che ha applaudito felice e commosso i loro esercizi. Particolarmente apprezzato anche il flash mob finale, con tutti gli atleti che hanno ballato insieme in una festosa esibizione collettiva.

Quest’anno, in tutta Italia, le offerte di Giocagin, serviranno ad aiutare i bambini in fuga dalla Siria. In un campo profughi in Libano, in cui piccoli e non solo vivono in condizioni disperate, nell’ambito di un più ampio progetto che affronterà in primo luogo le emergenze, è stato previsto insieme l’acquisto di un ludobus che possa aiutare ad affermare, anche in queste zone, il diritto dei bambini al gioco e a vivere la propria infanzia.

Per Fabio Nocchi, responsabile di Giocagin, il miglior esordio possibile come nuovo coordinatore ginnastica Uisp.

Abbiamo visto tanta ginnastica e tanta danza – afferma Nocchi -. Ogni anno riusciamo proporre qualcosa di diverso, come l’esibizione di queste ragazze che hanno davvero toccato il cuore del pubblico. Che il loro esempio possa essere davvero esempio per tutti. Oltre mille euro raccolti, perché questa era soprattutto una giornata di solidarietà e il risultato è stato raggiunto“.

Ospite anche Fabrizio Rossi, assessore comunale allo sport.

“Una bellissima giornata nella quale abbiamo visto tanti bambini fare sport per una nobilissima causa – afferma l’assessore, ovvero aiutare i bambini siriani che cadono uno ad uno sotto le bombe in una terra martoriata. Quindi, una bellissima iniziativa della Uisp, che ci fa ricordare come la nostra terra sia pacifica e che accoglie. Non sono mancati momenti belli e commoventi, perché lo sport è uno strumento di grande aggregazione e solidarietà riuscendo a unire quello che i grandi a volte dividono“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su